Alla ricerca di vita extraterrestre sui fondali del Mar dei Caraibi

© source image;rt.com
Gli scienziati della NASA stanno studiando l’ecosistema unico nel suo genere che si trova sul fondo del Mar dei Caraibi il quale potrebbe fare ipotizzare la possibilità che qualche forma di vita potrebbe vivere du altri pianeti nascosti come Europa la luna di Giove che nasconde un oceano sotto la sua superficie.

Secondo quanto riferito dal Jet Propulsion Laboratory (JPL) della NASA il tipo di ecosistema che si trova nella fossa delle Isole Cayman potrebbe sostenere la teoria che suggerisce la presenza di vita extraterrestre su Europa,il satellite in orbita intorno a Giove . 
“Per più di due terzi della storia della Terra, la vita è esistita solo sotto forma di microbi”, ha dichiarato Max Coleman, ricercatore principale del JPL. “Inizialmente nell’oceano inesplorato non c’era niente”, ha detto Coleman. “E poi, all’improvviso, le condizioni idrotermali e un ecosistema di massa ha consentito che gli oceani venissero riempiti di altre forme di vita “. 
Le preoccupazioni scientifiche si concentrano su una delle più profonde sorgenti idrotermali nel mondo, nel Mar dei Caraibi, dove migliaia di piccoli gamberetti si accatastano in strati striscianti lungo le rocce nei pressi delle sorgenti di acqua calda ove si nutrono di materia organica prodotta da alcuni tipi di batteri.
I batteri sopravvivono in queste sorgenti sottomarine di acqua calda a temperature fino a 400 gradi Celsius, in quanto sono in grado di ottenere energia in assenza di luce, utilizzando solfuro di idrogeno, un prodotto chimico che abbonda negli affioramenti che sono indispensabili per produrre materia organica. 
“Che una creaura del genere possa vivere su Europa, la luna di Giove dipende tutto dalla quantità effettiva di energia che viene rilasciata in quell’oceano alieno attraverso sorgenti idrotermali “, ha concluso Emma Versteegh, borsista post-dottorato presso il JPL.

13 Total Views 1 Views Today
Con le parole chiave , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati