Astronomy Magazine pubblica un articolo dal titolo;”Tagliamo queste cazzate UFO”

Astronomy Magazine
David John Eicher ha scritto un articolo nel numero di marzo 2015, di Astronomia Magazine dal titolo “Tagliamo le cazzate UFO“. Il titolo e la nota di questo articolo sono offensivi e molto imprecisi allo stesso tempo.
David John Eicher 

E’ necessario rispondere alla lettera del signor Eicher, in modo da contribuire a un dibattito costruttivo.
Allo stesso modo degli scienziati e degli scettici che respingono e denigrano l’argomento UFO, il signor Eicher sembra essere a conoscenza di quanto sia complesso e vasto il fenomeno, visto che sembra confondere la questione di intelligenze extraterrestri con la questione degli oggetti volanti non identificati.
Considerando il parere del signor Eicher, perché non prestare attenzione anche a questa citazione dell’astrofisico della Stanford University Prof. Dr. Pietro Sturrock?: 
Le opinioni (dei membri della AAS – associazione di scienziati e astronomi) sono strettamente correlate con il tempo trascorso a leggere l’argomento. 
La frazione di intervistati che pensa che il soggetto certamente merita uno studio scientifico sale dal 29%, tra coloro che hanno speso meno di un’ora, al 68% tra coloro che hanno speso più di 365 ore studiando questo argomento. 
Forse il signor Eicher dovrebbe trovarsi tra coloro che trascorrono più tempo a studiare il materiale in questione prima di fare affermazioni radicali, come quelle rilasciate nella sua rubrica pubblicata nel mese di marzo 2015. 
Ad esempio, il signor Eicher è impreciso quando scrive: “le affermazioni di un uomo d’affari che ha dichiarato di aver visto nove brillanti dischi volanti in movimento ad alta velocità non sono attendibili“. 
In realtà, il testimone ha riferito ai giornalisti che gli oggetti volanti sono stati osservati durante un suo viaggio a bordo del proprio aereo dal quale è riuscito a scorgere il volo di nove peculiari oggetti volanti raggruppati in una formazione di due fila come se saltassero attraverso l’acqua . 
Sono stati i giornalisti che nella loro Associated Press che hanno erroneamente trasformato la descrizione del movimento degli oggetti rifacendosi alla loro forma di piatto capovolto facendo nascere il mito dei “dischi volanti”.
La scienza è solita non rispettare il pensiero dell’opinione popolare. Non c’è nulla nei principi della ricerca scientifica che possa determinare ciò che si può o non si può studiare. 
Il professor Eicher ha indicato che “Spesso la gente vede delle cose in cielo che non riescono a comprendere“.
Questa è la sua conclusione. 
Per la maggior parte degli scienziati, una conclusione certa mira a indicare qualcosa che è successo realmente.Se non fosse così allora è qui che la ricerca scientifica dovrebbe concludersi. La natura della scienza è quella di studiare ciò che non capiamo“.
Nonostante la scala delle distanze cosmiche, non è non scientifica l’ipotesi di considerare che gli alieni possano aver visitato il nostro pianeta contro l’ipotesi del nulla che afferma che essi non esistono.La possibilità di visitatori extraterrestri a bordo di astronavi che operano sotto forma di UFO è solo una delle diverse ipotesi attraverso le quali spiegare il fenomeno UFO. Ci sono avvistamenti ben documentati e riferiti da molti e diversi osservatori esperti e qualificati che propongono ulteriori studi affinché venisse spiegato il fenomeno . 
Il problema scientifico di questi rapporti è che spesso non sono corroborati da letture approfondite relative alla questione, e non possono essere suffragati da prove materiali. 
Questi sono i problemi principali da affrontare, che sono molto diversi dal problema che è stato riportato nell’articolo del sig Eicher. L’articolo di Eicher è sconcertante, come i suoi teoremi che non sono collegati logicamente tra loro visto che è giunto alla conclusione che l’universo è estremamente grande, per cui la Terra, essendo speciale e unica nell’universo, merita maggiori cure da parte del genere umano soprattutto verso il suo ecosistema e esseri umani. 
Non è chiaro che cosa queste intuizioni hanno a che fare con lo studio scientifico finalizzato all’interpretazione delle strane anomalie aeree. 
Certamente gli psicologi potrebbero essere sostenuti da prove tangibili che se si vuole veramente prendersi cura degli esseri umani, il primo e più importante passo è quello di non esagerare sulle loro differenze di vedute, né deridere la loro curiosità e la mentalità aperta, demonizzando chi sceglie di studiare ciò che viene screditato da molti scettici. 
Argomenti polemici come l’affermazione contenuta nella didascalia che conclude la lettera dello scettico studioso, sono sintetizzati in un titolo offensivo che appare in calce all’articolo. 
Ci sono buone ragioni scientifiche per essere scettici su eventi anomali osservati in cielo, e ancor di più ho motivo per dubitare delle visite aliene“. Tuttavia, tali argomenti razionali non giustificano l’umiliante discredito di coloro che sono inclini a studiare la possibilità di visite aliene.
Alcuni fenomeni sconosciuti che avvengono nel cielo meritano una maggiore attenzione da parte degli ultra razionalisti scienziati . Gli ufologi riconoscono l’importanza di monitorare alcuni fenomeni anomali non identificati in modo rigoroso e deterministico.  Questa è la ragione per lo sviluppo di nuovi progetti che mirano alla creazione di reti di stazioni automatiche adibite al monitoraggio di oggetti volanti noi identificati la cui gestione è attualmente in fase di definizione.
Identificare siti strategici e la distribuzione di strumenti adeguati sono attività fondamentali per consentire agli scienziati tradizionali di acquisire dati rilevanti. 
Fonte di riferimento:uapreporting
26 Total Views 1 Views Today
Con le parole chiave , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

Una reazione a Astronomy Magazine pubblica un articolo dal titolo;”Tagliamo queste cazzate UFO”

  1. Anonimo ha scritto:

    CITAZIONIIL TEMPO DELLA RESA DEI CONTI! Quando giungera' il tempo degli UFOe degli alieni, ci sara' una infinita'di responsabili e complici dellapolitica del silenzio sugli UFO, iquali, risponderanno di persona di frontealla storia e a tutto il genere umano!Ci sara', allora, una inquisizioneplanetaria, al cui confronto ilprocesso di Norimberga sara'un barzelletta! Qual tempodeve venire…e verra'!!!