Entità non umane all’interno del Dipartimento della Difesa statunitense

Nel mese di novembre del 1991, un sacerdote del Nebraska di nome Ray Boeche ha avuto un incontro clandestino con un paio di fisici che all’epoca lavoravano su un programma top secret per conto del Dipartimento della Difesa statunitense.
Entrambi gli uomini del governo americano, profondamente preoccupati in merito a certi eventi paranormali su cui stavano lavorando,chiesero a Boeche dei consigli relativi all’inquietante progetto in cui erano stati coinvolti. L’operazione classificata, ruotava intorno ad alcuni tentativi da parte di elementi del DoD nel ccercare di contattare quelle che erano chiamate “entità non umane”, o NHEs.  La maggior parte delle persone potrebbero considerare queste Entità come degli extraterrestri, alieni, termini ufologici tipici della cultura popolare che gli identifica con i cosiddetti ” Grigi” .

Per un po ‘, il ministero della Difesa ha cercato di fornire loro un minimo di sostegno. Ma non per molto. Dopo che Ray Boeche ha ascoltato attentamente quello che riferivano le sue fonti, si è reso conto che il Pentagono stava giocando con qualcosa di molto pericoloso. 
Gli scienziati hanno spiegato a Boeche che il contatto avvenuto con le Entità NHEs non è stato raggiunto attraverso un dialogo ma, piuttosto tramite una comunicazione telepatica. La Telepatia, ESP, e la canalizzazione sono stati i metodi principali attraverso i quali si è verificata l’interazione con queste Entità. 
Il programma sembrava progredire positivamente fino a quando, un evento sinistro si è verificato all’interno del laboratorio: qualcosa simile a una nube scura scese all’improvviso su tutti i partecipanti al programma.
Da quel giorno i membri di quella squadra di ricerca furono perseguitati dalla sfortuna, malattia, e persino dalla morte.Tale era era la negatività di quell’entita’ soprattutto quella che circondava l’operazione che il ministero della Difesa giunse a una conclusione sorprendente e inquietante.
Anche se il ministero della Difesa riteneva inizialmente che i soggetti stavano relazionandosi con delle entità extraterrestri, Boeche è stato informato che nel corso del tempo questo punto di vista è cambiato improvvisamente in modo significativo.
Infatti, gli scienziati si sono resi conto che non avevano a che fare con degli alieni provenienti da lontane galassie, ma con dei pericolosi e ingannevoli, demoni manipolatori – come i letterali demoni che vengono descritti nella Bibbia. 
La presenza UFO sul nostro pianeta ci è stata fatta credere da un gruppo segreto del Pentagono, il cui progetto era quello di sedurci in modo da accettare l’idea che gli alieni erano tra di noi, oltre a considerare tale realtà come un dato di fatto. Questo loro progetto aveva lo scopo di farci accettare l’idea che la fede era un mezzo per impedire ai servi di Satana di mettere i loro per artigli su di noi. 
Tale è stata la preoccupazione da parte del ministero della Difesa sulle loro azioni – e cioè l’apertura di una porta o di un portale per qualcosa di mostruoso e maligno – che hanno iniziato a scavare in profondità nel lontano passato per cercare tutte quelle risposte relative alla questione UFO.
Erano i demoni antichi, piuttosto che degli antichi extraterrestri, a suscitare l’interesse da parte delle migliori intelligenze del Pentagono. Per quanto incredibile possa sembrare, i membri legati al programma del Pentagono hanno consultato numerosi testi e libri che affrontavano temi sulla demonologia, soprattutto per cercare di capire in che misura il fenomeno UFO – alcuni di essi o, forse, addirittura tutti – era il risultato di un’attività demoniaca portata avanti attraverso un inganno satanico. 
Una grande quantità di tempo è stato speso a studiare numerosi libri sulla demonologia antica e moderna, tra cui il lavoro di John Deacon e l’opera di John Walker,dialogici Discorsi di Spiriti e diavoli oltre a quanto scscritto da Campbell Thompson nel The Devils e gli spiriti maligni di Babilonia .
Il libro scritto da Deacon e Walker ha presentato ai suoi lettori una lunga e complicata storia di demonologia, il mezzo con cui i demoni possono ottenere la possessione di quelle persone che possono essere facilmente manipolate, e la natura ingannevole di queste creature empie – ognuna delle quali era diventata molto familiare al Dipartimento della difesa. 
Per quanto riguarda il libro di R. Campbell Thompson, questo era l’unico più di ogni altro, che meglio ha influenzato la mentalità dei membri del progetto del Pentagono.
Quello che affascinava Thompson erano le storie di predatori, entità soprannaturali che invadevano le camere da letto degli antichi babilonesi. Thompson ha osservato che praticamente tutte le culture avevano i loro equivalenti, la più famosa era incubi e la succube : entità malevoli che possono assumere forma maschile o femminile, le quali violano sessualmente le loro vittime nel cuore della notte.
Per il Pentagono, questo era un territorio di studio molto familiare poiché hanno rilevato profonde analogie tra gli antichi incontri durante gli incubi e i cosiddetti rapimenti alieni di oggi, che prevalentemente si verificano nel cuore della notte, e che hanno importanti componenti sessuali.
Il gruppo di ricerca del DoD ha concluso che gli antichi rapitori citati anche dalla Bibbia sarebbero i moderni alieni intergalattici il cui scopo è quello di farci vivere in un incubo rendendoci succubi delle loro volontà. 
Queste Entità che hanno la capacità di camuffarsi in modo da assumere un aspetto molto più rassicurante hanno l’intenzione di creare sulla Terra una nuova Era e ordine sociale attraverso l’abuso, l’inganno, e la manipolazione della razza umana.
Fonte di riferimento:mysteriousuniverse

18 Total Views 1 Views Today
Con le parole chiave , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

Una reazione a Entità non umane all’interno del Dipartimento della Difesa statunitense

  1. Anonimo ha scritto:

    Negli antichi testi si parla spesso degli angeli caduti e questo pianeta e' il loro dominio occulto fin dalla notte de tempi! I veri alieni sono ben altri!!!