Il mistero degli elicotteri Neri

Sono poche quelle persone con un particolare interesse per gli UFO, cospirazioni, insabbiamenti, e strani e sinistri    che non hanno sentito parlare dei cosiddetti “elicotteri neri” o “elicotteri fantasma” che sembrano avere un particolare   ruolo negli eventi UFO.
E uno dei più grandi equivoci su questo fenomeno assolutamente strano è che quegli stessi elicotteri misteriosi sono carenti nella documentazione ufficiale. In realtà non è affatto così. Infatti, è esattamente il contrario se sai dove andare a cercare. I file ormai declassificati dell’FBI sulle mutilazioni del bestiame   del 1970 forniscono una lettura affascinante che mira a dimostrare come l’Ufficio di presidenza degli Stati Uniti aveva una profonda consapevolezza della presenza degli elicotteri enigmatici negli affari del genere.  Il 29 agosto del 1975, Floyd K. Haskell, senatore per lo Stato del Colorado, ha scritto una lettera appassionata a Theodore P. Rosack, agente speciale dell’FBI a Denver, Colorado, implorando l’FBI di fare un’indagine completa sulle mutilazioni del bestiame, nel tentativo di risolvere la questione una volta per tutte.
Il senatore Floyd K. Haskell gli disse: “Da diversi mesi il mio ufficio ha ricevuto segnalazioni di mutilazioni di bestiame in tutto il Colorado e altri Stati occidentali. Almeno 130 casi nel Colorado solo sono stati segnalati ai funzionari locali e al Colorado Bureau of Investigation (CBI); il CBI ha verificato che gli incidenti si sono verificati negli ultimi due anni in nove stati. Gli allevatori e residenti rurali del Colorado sono preoccupati e spaventati da questi incidenti. Le mutilazioni bizzarre sono spaventose in sé: in quasi tutti i casi, l’orecchio sinistro, retto e organo sessuale di ogni animale è stato asportato e il sangue drenato dalla carcassa, ma senza lasciare tracce di sangue e impronte sul terreno circostante. ” In concomitanza con quelle mutilazioni veniva segnalato in Colorado un elicottero privo di contrassegni, come riferito dal senatore Haskell che era fin troppo bene informato: 
“Nella zona di Morgan County nel Colorado ci sono state anche alcune segnalazioni che riferivano della presenza di un elicottero che sarebbe stato utilizzato da coloro che avrebbero mutilate le carcasse dei bovini, e diverse persone avevano riferito di essere state inseguite da un elicottero simile. Perché sono seriamente preoccupato da questa situazione, chiedo che il Federal Bureau of Investigation penetri nel carter. Anche se il CBI sta indagando sugli incidenti e i funzionari locali sono stati coinvolti, la mancanza di una direzione unitaria centrale sta scoraggiando le indagini. “
Il senatore Floyd K. Haskell ha continuato: 
“Sembra che sono stati fatti pochi progressi, fatta eccezione finalmente per il riconoscimento che gli incidenti devono essere presi sul serio.  Ora sembra che gli allevatori si stanno armando per proteggere il loro bestiame, così come le loro famiglie e loro stessi, perché sono frustrati dalle indagini condotte senza successo. Chiaramente bisogna fare qualcosa prima che qualcuno si faccia male. ” La perdita del bestiame in almeno 21 stati in circostanze analoghe aveva suggerito un’operazione che sarebbe stata coordinata a livello interstatale. Il senatore Haskell terminava la sua lettera sollecitando l’FBI affinché iniziasse le sue indagini il più presto possibile. 
Il senatore Haskell aveva esposto il problema mediante l’emissione di un comunicato stampa, informando i media che aveva chiesto all’FBI di indagare sulle mutilazioni. Ciò ha indotto al giornale Denver Post a prendere una posizione il 3 settembre: “Se l’Ufficio di presidenza non entrerà nel merito delle indagini sulle morti misteriose di bestiame in Colorado e alcuni stati adiacenti allora il senatore Floyd Haskell dovrebbe portare la questione al Congresso per la risoluzione.” Consapevole delle precedenti dichiarazioni dell’FBI che le uccisioni del bovini non erano di competenza della presidenza, il Denver Post ha dichiarato con fermezza: “Gli incidenti sono troppo diffusi e potenzialmente troppo pericolosi per l’ordine pubblico per essere ignorati. 
Le interpretazioni sul ruolo del FBI che dovrebbe avere sulle autorità statale non sono adeguate al bisogno. ”  
“C’è già il coinvolgimento federale. In Colorado (dove si sono verificati la maggior parte degli incidenti), l’US Bureau of Land Management (BLM) ha dovuto annullare un inventario a bordo di un elicottero delle sue terre disseminate in sei contee. I funzionari dell’US Bureau of Land Management (BLM) hanno semplicemente paura di volare con i loro elicotteri perché temono che potrebbero venire abbattuti dagli allevatori spaventati dalla morte del loro bestiame. ” Il giorno dopo la pubblicazione, gli agenti speciali Rosack e Sebesta del Colorado FBI hanno fatto una visita agli uffici del Denver Post , dove, in un incontro con tre post rappresentanti, Charles R. Buxton, Lee Olson e Rober Partridge, hanno precisato la posizione del FBI per quanto riguarda le mutilazioni: ” A meno che l’FBI non ha competenza investigativa sotto statuto federale, non possiamo entrare in qualsiasi indagine in corso.”
 Una settimana dopo, l’l 11 settembre dello stesso anno, il senatore Haskell telefonò a Clarence M. Kelley presso l’FBI per discutere la questione dei bovini e delle mutilazioni animali e sulla possibilità che l’ FBI possa essere  coinvolta nel determinare chi era  il responsabile di questi fatti.  Anche in questo caso, l’FBI ha affermato che si trattava di una questione al di fuori della sua giurisdizione. L’Ufficio di presidenza ha osservato: 
“Il senatore Haskell   ha compreso  i nostri limiti di legge, ma ha voluto sapere se c’era qualcosa che potevamo fare”, ha riferito un funzionario dell’FBI, Gallagher. Haskell ha ulteriori motivi per volere risolvere rapidamente la questione delle mutilazioni, secondo quanto riportato da Gallagher in una nota interna del 12 settembre 1975: “Il senatore Haskell mi ha ricontattato questo pomeriggio e ha detto di aver ricevuto una telefonata da Dane Edwards, direttore del giornale della citta’ di Brush, Colorado, il quale mi ha fornito delle informazioni su alcuni elicotteri dell’esercito degli Stati Uniti che erano stati visti nei pressi del luogo in cui sono stati mutilati alcuni  bovini e che lui, Edwards, era stato minacciato. Il senatore Haskell non sapeva che tipo di minacce Edwards aveva ricevuto e da chi. Egli è stato informato che questa informazione doveva essere fornita al nostro Ufficio di Denver che a sua volta avrebbe seguito la situazione da vicino.” L’FBI infine aveva stabilito che il problema dell’elicottero non identificato era stato riscontrato anche al di fuori della sua giurisdizione. Curiosamente, però, durante questo stesso periodo di tempo, numerose segnalazioni di  UFO e elicotteri non identificati erano emerse nelle immediate vicinanze delle installazioni militari strategiche in tutto gli Stati Uniti e ci sono prove che qualcuno all’interno della FBI era pienamente consapevole di questo, e aveva più di un interesse superficiale in merito a questi avvistamenti. La prova arriva attraverso una serie di relazioni dell’Air Force trasmesse alla FBI solo poche settimane dopo il suo contatto con il senatore Haskell. Un rapporto del mese di dicembre 1975 afferma:
“Il 7 Novembre 1975 un ufficiale fuori servizio addetto al lancio dei missili   aveva riferito che degli aerei non identificati simili a un elicottero si erano avvicinati rimanendo sospesi in aria nei pressi di un impianto missilistico dell’ USAF, vicino a Lewistown. La fonte aveva spiegato che verso le ore 00.20, del 7 Nov 75, insieme al suo subalterno si erano appena ritirati dal resto dell’equipaggio nel supporto di un edificio  (SSB) , quando entrambi avevano sentito il rumore di un rotore di un elicottero sopra la SSB. Il suo subalterno aveva osservato due luci rosse e bianche sulla parte anteriore del velivolo, una luce bianca sul fondo, e una luce bianca sul retro.”Il 7 Nov 1975, Roscoe E. III, capitano del 341 Strategic Missile Wing aveva riferito che verso le ore 06,00 del 07 Novembre 75, due LCFS vicini, situati a circa 50 miglia a sud del suddetto LCF, avevano riferito di avere visto due luci provenire da alcuni oggetti volanti non identificati (UFO).  Durante questo periodo erano pervenute alcune segnalazioni di rumori di elicotteri che erano state inoltrate dal personale di servizio agli addetti dell’LCFS.”A questo ufficio era stato recentemente notificato un messaggio ricevuto dalla polizia di sicurezza MAFB, MT., attraverso il quale veniva specificato  un approccio notturno simile con un elicottero in una zona adibita allo stoccaggio delle armi dell’USAF  situata in un’altra base  a Nord. Le autorità locali avevano negato l’uso dei loro elicotteri durante il periodo di novembre 1975. ” 
E ‘curioso che tali relazioni avrebbero dovuto essere di interesse per l’FBI, viste le dichiarazioni fatte al senatore Haskell lasciavano intendere che gli avvistamenti di elicotteri non identificati riportati in Colorado erano al di fuori della giurisdizione dell’FBI. E ‘anche da notare  che un documento autenticato messo a disposizione del ricercatore William Moore (co-autore con Charles Berlitz di The Roswell Incident ) si riferisce all’elicottero  di Tier Nord e agli avvistamenti UFO del 1975, ed esprime la preoccupazione che, in considerazione del fatto che erano state raccolte tutte queste storie, vi era la necessità da parte di qualche autorità di sviluppare un piano di disinformazione efficace per contrastare gli interessi che circondavano gli avvistamenti.
In considerazione di quanto sopra, qualunque sia la verità dietro la questione degli elicotteri del tipo   phantom, sembra che la polemica scaturita da quei fatti avrebbe avuto fine senza che il mistero venisse risolto. 

24 Total Views 2 Views Today
Con le parole chiave . Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati