Il mistero dei bambini dotati di “super-poteri”

super-poteri_thumb[1]

Alcuni ritengono che i veri padri di questi super bambini potrebbero essere i rappresentanti di una civiltà extraterrestre, da cui questi presunti piccoli ibridi attingono dei poteri paranormali che gli fanno differenziare dai loro coetanei.
Questi ipotetici esperimenti condotti sui piccoli umani verrebbero tutt’ora condotti in diverse parti del nostro pianeta con lo scopo finale di creare una nuova razza di ibridi che molti associano ai bambini indaco .
Secondo le testimonianze di alcune donne che affermano di aver subito abusi sessuali da parte di entità aliene, ciò che avrebbero concepito erano dei bambini dotati di inspiegabili poteri paranormali come se fossero stati intenzionalmente selezionati da una intelligenza superiore affinché potessero controllare il mondo intero. Queste donne sono convinte di aver dato alla luce dei bambini che sembrano possedere il dono del “genio” visto che si contraddistinguono per le loro virtù e conoscenze non comuni nella prima infanzia, insieme a una notevole forza fisica e intelligenza fuori dal comune.

Ora gli scienziati affermano di aver individuato dei “superpoteri” in alcuni neonati che gradualmente tendono a scomparire durante la crescita. I risultati degli studi del comportamento infantile, effettuati da diversi gruppi di scienziati, sono stati recentemente pubblicati da alcuni giornalisti di Science News.
In particolare, è apparso chiaro che i bambini di sei mesi possono facilmente individuare le differenze somatiche tra due musi di scimmie particolarmente simili tra loro. Quello che sconcerta è che dall’età di 9 mesi in poi, il bambino non riuscirebbe più a distinguere queste differenze. Le conclusioni a cui sono giunti gli esperti della Chuo University di Tokyo sono state pubblicate sulla rivista Current Biology. Inoltre, secondo lo studio, i bambini di tre e quattro mesi possono percepire un leggero cambiamento nell’illuminazione di una stanza, cosa che agli adulti risulterebbe impossibile.
Un altro aspetto di questi particolari “super-poteri” nei bambini sono le loro insolite abilità nel percepire e imparare lingue diverse. Secondo le ricerche condotte dagli scienziati della University of British Columbia, i bambini di sei e sette mesi provenienti da famiglie di lingua inglese riuscirebbero a percepire alcune sfumature del dialetto Hindi.
Infine, in questi bambini non sono stati individuati ciò che gli scienziati chiamano “errori di percezione.”La reazione dei bambini durante gli esperimenti ha convinto gli scienziati che la loro percezione è assolutamente precisa e molto accurata nel cogliere alcuni particolari cosa che non avviene negli adulti, probabilmente perché condizionati da fattori esterni molto più materiali. Se così fosse, nel prossimo futuro dobbiamo aspettarci una società caratterizzata da geni e individui dotati di incredibili conoscenze. Auguriamoci solo che non abbiano intenzioni ostili verso le persone ignoranti, altrimenti saranno guai seri per il genere umano

41 Total Views 1 Views Today

I commenti sono chiusi.