Il mistero dei rapimenti alieni finalmente risolto?

Le storie di incontri ravvicinati del quarto tipo, il rapimento da parte di piccoli omini verdi intravisti sotto ipnosi, si possono spiegare come un fenomeno allarmante che si verifica accidentalmente durante l’anestesia generale.

“Quando mi hanno girato sulla schiena ho visto che la persona che mi stava esaminando aveva in mano un ago molto lungo. Era molto più grande rispetto a tutti quelli che avevo visto prima. “
Questo è il racconto di Betty e Barney Hill che descrivono la loro esperienza a bordo di un disco volante, dopo che nel 1961 furono rapiti da entita’ sconosciute mentre stavano attraversando le White Mountains diretti verso il loro domicilio di PortsmouthNotch, New Hampshire . 
Una storia che in origine era un bestseller (Il viaggio interrotto:. due ore a bordo di un UFO), edizione pubblicata da Loisirs France.Migliaia di storie simili sono state raccolte nel corso del1960, soprattutto negli Stati Uniti per cui si potrebbe dire che questa storia è diventata monto tipica negli scenari dei telefilm di fantascienza degli ultimi cinquant’anni. 
In un articolo pubblicato su Scientific American , Anne, Skomorosky, paragona l’esperienza di consapevolezza accidentale a quella delle esperienze descritte da Betty e Barney Hill,i primi a riferire di rapimenti alieni.Skomorowsky pratica la medicina Psychosomatica presso l’ospedale Presbyteriano di New York-, ed è un professore di psichiatria presso la Columbia University. Lo studio a cui si fa riferimento è stato recentemente pubblicato dal Royal College degli anestesisti.
Waking Nightmare
La psichiatra ha dimostrato la sua tesi attraverso un rapporto pubblicato nel mese di settembre dalla Royal College degli anestesisti in cui si discute del risveglio intraoperatorio le cui conclusioni mirano a sostenere la tesi di David F. Forrest una psicoanalista presso la Columbia University.
In un rapporto intitolato “Alien Abduction: un’ipotesi medica”, pubblicato nel 2008, Forrest ha postulato che la coscienza accidentale che si manifesta durante l’anestesia generale era dovuta probabilmente agli effetti collaterali che si celavano dietro a questi rapporti di rapimenti da parte degli alieni. 
Lo psicoanalista aveva notato in modo particolare che alcuni elementi contradistinguono il classico scenario del rapimento alieno: umanoidi verdi con grandi occhi che armeggiano intorno al soggetto sdraiato su una tavola fredda, sotto una luce molto brillante. Questa potrebbe essere una situazione simile a quella sperimentata dal paziente in una sala operatoria, dove il suo corpo è esposto a un chirurgo e ai suoi assistenti, tutti i portatori di maschere e camici verdi.Il rapporto del Royal College of anestesist ha sottolineato alcuni importanti disturbi psicologici, a volte permanenti, in caso si dovessero verificare degli incidenti durante l’anestesia.
Due terzi degli intervistati nello studio mostrano un senso di impotenza e di panico quando si svegliano in piena attività.Si e’ rilevato che oltre il 40% di essi soffriva di moderata a grave disabilità per cui alcuni di questi resoconti sono stati dichiarati nulli a causa di disturbi significativi provocati dallo stress post-traumatico.
Stress post-traumatico
Secondo Anne Skomorowsky, il rapimento da parte di alieni potrebbe essere una delle peggiori conseguenze provocate dal risveglio intraoperatorio.Sicuramente non e’ l’unico disturbo, afferma lo psichiatra. 
“Ad esempio, se odiate il jazz e se avete già avuto un intervento chirurgico, quel tipo di musica vi potra’ apparire come un ricordo”. 
Questo e’ quanto e’ emerso da uno degli intervistati nello studio del Royal College of Anestesist. Precedentemente il paziente intervistato amava ascoltare il jazz che dopo la sua operazione ha sviluppato una strana avversione verso questo genere di musica . Anni dopo, il paziente ricordava di aver sentito, uno dei suoi brani jazz preferiti in sala operatoria mentre era in corso un delicato intervento chirurgico.
CAROLINE MARCELIN
13 Total Views 1 Views Today
Con le parole chiave . Aggiungi ai preferiti : permalink.

Una reazione a Il mistero dei rapimenti alieni finalmente risolto?

  1. Anonimo ha scritto:

    Beh potrebbe anche essere, nessuno può dire il contrario, ma anche nessuno può dire il contrario se dei rapimenti alieni sono avvenuti realmente o meno.
    Prendiamo famosissimo caso del film (Bagliori nel buio) rende protagonista Travis Walton da una storia realmente accaduta. Nessun ricovero ospedaliero sotto i ferri circondato da medici con mascherine, camici verdi e aghi stratosferici, semplicemente è sparito sotto gli occhi dei colleghi e amici, risucchiato da un fascio di luce e dopo 5 giorni si fa vivo con una chiamata.

    E come la mettiamo con il caso citato da questo vostro documento Betty e Barney Hill ?
    chi gli ha suggerito la costellazione delle PLEIADI e la posizione esatta quando ancora non si conosceva l'esistenza?

    Meditiamo tutti gente.