Il mistero delle rocce “ballerine” individuate sulla cometa 67P Churyumov-Gerasimenko

cometa 67P
Alcuni scienziati tedeschi hanno scoperto una strana anomalia sulla cometa 67P. Quello che appare nella didascalia numero ‘3’ ha tutto l’aspetto di una roccia che sembra innalzarsi dalla superficie della cometa e proiettare la sua ombra, tale da fargli assumere un’aspetto tridimensionale. 
Solitamente sulla Terra, queste rocce si formano a seguito dell’erosione dei ghiacciai che le farebbero assumere un aspetto simile a quelle individuate sull’enigmatica cometa. Ma senza gli stessi processi che hanno favorito la formazione di queste strane rocce sulla Terra ,quello che appare sulla cometa 67P, rimane ancora un mistero tutto da risolvere. 
Le insolite caratteristiche di queste rocce volanti sono state notate dagli scienziati dell’Esa dopo aver visionato le immagini catturate dalla fotocamera Osiris che si trova a bordo della sonda Rosetta, che attualmente sta orbitando intorno alla cometa 67P Churyumov-Gerasimenko.
Il masso misura circa (98ft) le cui dimensioni possono essere paragonate a quelle di un campo da basket.Una di queste rocce sembra innalzarsi dalla superficie della cometa e proiettare la propria ombra.Su come questa pietra possa rimanere sospesa sulla cometa 67P / CG rimane tutt’ora un mistero’, ha dichiarato il Dr Holger Sierks dell’Istituto Max Planck che si occupa della ricerca sul sistema solare (MPS) in Germania.
Non è escluso che la vera causa di questa anomalia possa essere attribuita al sole che interferisce con la superficie della cometa ogni volta che questa si avvicina alla nostra stella ogni sei anni.Durante questo periodo il sole temderebbe a plasmare visivamente alcune aree della superficie della cometa in modo da creare delle formazioni simili a queste.
Forse potrebbe trattarsi di alcuni sconosciuti «processi di levitazione” un illusione ottica provocata dalle ombre che si proiettano attorno ai massi, che gli farebbero apparire in posizioni strane come quelle riportate nell’immagine di cui sopra.  I “massi erratici” si formano quando un ghiacciaio sposta le rocce fino a farle assumere questa posizione, mentre altre sono soggette all’erosione provocata dal vento e dall’acqua che le lascia in una posizione molto precaria. Molti altri massi di questo tipo sono stati avvistati sulla superficie della cometa, ma questa è la prima volta che una roccia viene vista svolazzare contraddicendo a qualsiasi legge gravitazionale.
Fonte di riferimento: dailymail
19 Total Views 1 Views Today
Con le parole chiave . Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati