Il mostro di Loch Ness potrebbe nascondersi in una fenditura tettonica

Loch Ness

Secondo il Daily Record qualcosa di insolito sembra nascondersi nelle profondità più oscure del lago di Loch Ness. Chiunque abbia osservato le acque dell’enigmatico lago scozzese si sarà probabilmente chiesto se il suo famoso abitante, il mostro di Loch Ness, potrebbe effettivamente nascondersi in qualche profonda e recondita fenditura sommersa .

Keith Stewart

Mentre non è stata ancora individuata la prova conclusiva circa l’esistenza della misteriosa creatura, Keith Stewart, uno skipper di un battello da crociera impiegato per delle escursioni turistiche lungo le rive del lago, ha rivelato per la prima volta l’esistenza di una profonda fessura situata nella parte più bassa del fondale. La scoperta, che è stata ottenuta utilizzando delle apparecchiature sonar montate a bordo dell’imbarcazione, fa intendere che il lago potrebbe essere il più profondo della Scozia. In precedenza si era pensato essere profondo 813 ft, mentre in realtà si è scoperto che la sua effettiva profondità si aggira sui 889ft . L’individuazione di questi crepacci sommersi ha incoraggiato i sostenitori dell’esistenza del mostro Nessie il quale si potrebbe nascondere nell’inesplorato fondale lacustre che potrebbe servire come un ottimo rifugio per una creatura preistorica di notevoli dimensioni visto che offrirebbe le condizioni ideali affinché il presunto mostro potesse sopravvivere per un lungo periodo di tempo senza dover risalire in superficie .

104 Total Views 2 Views Today

I commenti sono chiusi.