Il più grande mistero dell’aviazione? la ricomparsa dell’aereo fantasma Brasiliano svanito nel 1946

Fonte di riferimento
L’improvvisa e recente scomparsa del volo MH370 della Malaysia Airlines e delle sue 239 persone a bordo, ci porta a riflettere su alcuni grandi e inspiegabili misteri mai risolti che tuttora circondano alcuni voli del trasporto aereo mondiale.

Lockheed Constellation L -049/149: un volo durato 47 anni
Il volo della Lockheed Constellation della Panair do Brasil era decollato nel lontano1946 e atterato nel 1993 diventando cosi’ il più grande mistero irrisolto che ha coinvolto l’aviazione. Nel 1946, l’aereo della Panair dopo essere decollato daRio de Janeiro diretto verso la capitale cubana dell’Avana, scompare misteriosamente senza lasciare alcuna traccia. Dopo che le autorità locali non erano riuscite a fornire una spiegazione sulla misteriosa scomparsa dell’aereo il caso veniva archiviato. Il mistero che circondava quella sconcertante scomparsa aveva scosso ancora una volta il mondo quando nel mese di dicembre 1993 l’aereo era atterrato all’aeroporto di Bogotà anzicche’ a L’Avana, a 47 anni di distanza dal suo ultimo decollo. All’interno del velivolo fantasma sono stati trovati 36 scheletri umani, tazze di caffè caldo, sigarette accese marca Old e giornali datati 21/09/1946 il cui inchiostro puzzava come se fosse stato stampato il giorno prima. Questo caso è considerato uno dei più grandi misteri della storia dell’aviazione. Nessuno e’ stato in grado di spiegare come l’aereo sia potuto scomparire nel 1946 per poi riapparire nel 1993 riuscendo a fare un atterraggio perfetto su una pista di aeroporto avendo solo scheletri a bordo.
Herman Guevara era il leader di un grande gruppo di scienziati la cui missione era di far luce sul mistero. A sua volta, l’investigatore stordito,aveva riferito di non riuscire a fornire una spiegazione su cosa era successo e come sia stato possibile che un aereo possa essere atterrato senza alcun membro dell’equipaggio a bordo. “L’unica cosa che posso dirvi è che l’aereo è decollato dall’aeroporto di Rio de Janeiro il 21 settembre 1946 ed è scomparso durante il suo volo. Dopo più di 47 anni, lo stesso aereo atterra in un altro aeroporto in Sud America, e nessuno e’ in grado di spiegare cosa è successo nel frattempo. Come puo’ atterrare un aereo che trasporta solo scheletri? solo Dio lo sa!
I 36 passeggeri compreso l’equipaggio di quattro persone avevano osservato tutte le normative di volo”, ha dichiarato l’esperto di aviazione poco dopo l’indagine. L’incredibile storia è iniziata quando un aereo sconosciuto con una scritta molto vecchia, Panair Do Brasil, è comparso fuori dal nulla iniziando ad effettuare delle manovre come se fosse in procinto di atterrare sull’aeroporto di Bogotà in Colombia. Il personale dell’aeroporto ha cercato invano di impedire all’aereo sconosciuto di atterrare perché un BOAC (British Overseas Airways Corporation) si stava preparando ad atterrare nello stesso momento e sulla stessa pista. Grazie all’abile manovra del capitano Anthony Bollard, l’aereo di linea britannico è riuscito a evitare una fatale collisione in una frazione di secondo. Per quanto riguarda la Panair do Brasil (o semplicemente “Panair”), è necessario sapere che si trattava di una compagnia aerea brasiliana che ha operato tra il 1929 e il 1965 e dal 1946 al 1965 è stata considerata il più grande vettore non solo in Brasile ma in tutta l’ America Latina. Attualmente esiste solo come società non operativa. La questione principale alla quale molti esperti hanno cercato di dare una risposta era: “Dove era sparito il volo fantasma in tutti questi anni?”. Inizialmente si pensava che l’aereo era entrato in un anomalo “varco temporale” che non gli avrebbe permesso di riapparire per così tanto tempo.Secondo questa teoria, i passeggeri e il rispettivo equipaggio sarebbero dovuti rimanere in vita.Il motivo per cui i passeggeri sono morti, ha spinto i ricercatori a considerare l’ ipotesi che il volo potrebbe avere avuto un contatto con degli alieni che avrebbero ucciso i passeggeri. Una volta che i passeggeri e l’equipaggio sono stati “soppressi” gli alieni avrebbero deviato l’aereo conducendolo fino all’ atterraggio in un aeroporto casuale del Sud America. E’ altamente probabile che questi presunti alieni potrebbero essere in possesso di tecnologie molto avanzate che consentono loro di eseguire operazioni complesse. Tuttavia, gli incidenti e gli inconvenienti indicati nella lista delle aziende riguardano anche un incidente mortale che si è verificato appena sei giorni dopo il volo fantasma da Rio verso l’Havana. 


Altre misteriose sparizioni avvenute nel corso degli anni: 
1962: Flying Tiger Line: il Lockheed L-1049H Super Constellation a elica si schianto’ con 107 persone a bordo nel Pacifico occidentale e non fu mai trovato. 
1990: Faucett Airlines: il  Boeing 727 della compagnia aerea peruviana diretto a Miami precipito’ nel Nord Atlantico dopo essere rimasto a corto di carburante. In quell’incidente perirono i 18 dipendenti della compagnia aerea insieme ai loro parenti e il relitto non fu mai ritrovato. 
1995: Merpati Nusantara Airlines: L’ aereo indonesiano De Havilland Twin Otter 300 scompare sopra l’acqua durante il volo tra le isole dell’arcipelago con 14 persone a bordo; l’aereo non è mai stato recuperato. 
2007: Adam Air: Boeing 737 aereo di linea indonesiano con 102 persone a bordo scompare il 1 ° gennaio 
2007. Alcuni rottami del Boeing 737 furono ritrovati molti giorni dopo l’incidente, mentre le scatole nere e la cabina di guida sono stati recuperati 9 mesi dopo .Il corpo dell’aereo giaceva ancora sdraiato sul fondo dell’oceano. 
2009: Air France: volo 447 : L’Airbus A330 a lungo raggio wide-body,mentre volava oltre l’Atlantico meridionale, è entrato in una tempesta durante il suo volo da Rio de Janeiro a Parigi.  L’aereo è stato trovato dopo 3 giorni, ma sono occorsi due anni per recuperare il relitto principale, tra cui le scatole nere e i resti che giacevano sul fondale dell’Oceano Atlantico. Tutte le 228 persone perirono nell’incidente.
17 Total Views 1 Views Today
Con le parole chiave . Aggiungi ai preferiti : permalink.

4 reazioni a Il più grande mistero dell’aviazione? la ricomparsa dell’aereo fantasma Brasiliano svanito nel 1946

  1. Anonimo ha scritto:

    Complimenti! Piacevole lettura! Interessantissimo! Più o meno come la spazzatura di una certa villa di Arcore dopo una festicciola. Ma pur sempre spazzatura.La fonte sarebbe Foxcrawl? Strano vi sia una sola fonte per una faccenda del genere. Strano non vi siano foto nel web (e non solo), video o documenti tangibili. Certo che dei cadaveri uccisi dagli alieni,che bevono caffè caldo e…..leggono giornali che puzzano di inchiostro fresco….. mentre il loro aereo atterra 47 anni dopo il decollo…..passato in un tunnel temporale…………………..guidato da defunti piloti……………………beh…….un pochino di casino avrebbe dovuto farlo, No?(Deep Wolf)

  2. Anonimo ha scritto:

    DENIGRARE, SCREDITARE, AFFOSSARE!E' grazie a cavolate del genere che si tengono nascoste le vere verità!Questo è davvero un "frottolame" clamoroso

  3. Roberto Crema ha scritto:

    Credevo che questo fosse un sito serio

  4. Anonimo ha scritto:

    Ci sono diverse leggende Irlandesi che parlano di Eroi andati nelle isole fortunate. Vanno sotto il titolo di fiabe celtiche d'irlanda. Ebbene questi Eroi fanno un viaggio che dura qualche giorno ed un soggiorno ancor più breve ma quando tornano per nnostalgia nell'amata Irlanda scoprono che sono passati secoli e sia che scendano da una barca o da un cavallo, appena toccano terra vanno in polvere. Bellissime parabole della relatività forse già conosciuta dai nostri avi. Tuttavia ci sono anche leggende moderne come quella del viaggio aereo di 15 operai e tecnici petroliferi da Puerto Rico al Venezuela che usciti dalle nuvole atterrarono in un aeroporto della Bolivia. il pilota lo vide a vista e stimo manualmente coordinate che corrispondevano ad un punto dello stato Boliviano. Chiese autorizazzione all'atteraggio e quando scesero si accorsero che quell'aeroporto era pieno di gente anche bambini di tutte le razze che giocavano nei prati e donne e uomini indaffarati in diverse attività. Ciò che più li colpì è che videro nei prati e negli Angar (Siamo a meta anni 70' del secolo scorso aerei di tutte le epoche e gli usi. Si fecero avanti il responsabile della torre di controllo con una tuta color cachi ed un beretto a visiera e un meccanico in tiìuta celeste i quali si scusarono di non poter effetturae il loro rifornimento non per mancanza ma per incompatibilità e li pregarono che se volevano restare vivi dovevano ripartire subito verso est è avrebbero trovato un altro aeroporto che li avrebbe accolti. E così fu ma atterati solo poco più di mezzora dopo scoprirono uno iato temporale di due giorni.