Il volo MH370 avvistato sopra le Maldive prima della sua scomparsa nel nulla

MH370 visto sopra le Maldive

Diversi testimoni affermano di aver visto su un’isola caraibica il fantasma del Jet scomparso misteriosamente l’anno scorso . 
Più di un anno dopo la misteriosa scomparsa dell’aereo della Malaysia Airlines, volo MH370, ora semnra emergere una nuova traccia sulla sorte dell’aereo . 
Diversi testimoni oculari che vivono sulla piccola isola di Kudahuvadhoo riferiscono che l’8 Marzo 2014 videro un aereo simile a quello scomparso mentre volava a bassa quota lo stesso giorno in cui il vvelivolo è svanito dagli schermi radar. L’isola si trova a circa 5.000 chilometri dal sospettato luogo dello schianto del jet fantasma. 
Non so se era l’aereo della Malaysia anche se quel giorno il cielo era limpido e tranquillo permettendomi di vedere chiaramente un grande aereo che volava molto lentamente“, ha riferito al quotidiano britannico “Daily Mail” uno dei testimoni. “E ‘stato il più grande aereo che io abbia mai visto sull’isola“,ha aggiunto il testimone. 
Altri residenti avevano visto l’aereo in modo molto chiaro mentre volava così basso che si potevano vedere chiaramente le portiere del velivolo.Un altro testimone ha segnalato il suo avvistamento alla polizia locale. Pochi giorni dopo, i militari hanno negato che un aereo dalle dimensioni del volo MH370 ha sorvolato l’isola sopraindicata.
Le osservazioni degli isolani sono coerenti con i dati rilevati dall’Istituto di scienze marine Curtin University in Australia.  L’8 Marzo 2015, i manometri subacquei altamente sensibili hanno catturato un chiaro segnale che sembrava provenire dalle Maldive!  Il suono registrato avrebbe potuto avere cause geologiche forse per via di qualche frana sottomarina. Tuttavia, potrebbe anche essere il rumore provocato dallo schianto in mare di un grosso aereo.
Il Jet scomparso nel nulla
Il volo MH370 in precedenza era scomparso inspiegabilmente dai radar i cui resti non sono mai stati trovati, almeno fino ad oggi.A bordo c’erano 239 persone. Gli investigatori ritengono che è particolarmente insolito che del Boeing precipitato nell’Oceano Indiano, finora non sono mai stati rinvenuti rottami o quello che potrebbe essere il suo relitto. Che cosa potrebbe essere accaduto al Boeing 777-200, è ancora poco chiaro. 
Buona notte, malesia tre sette zero,” furono le ultime parole trasmesse dalla cabina di pilotaggio poco prima che l’aereo scomparisse nel nulla. 
In quell’occasione non erano state segnalate condizioni meteorologiche avverse, un difetto tecnico o un dirottamento. Secondo gli esperti, risulta impossibile ricostruire ciò che è avvenuto veramente a bordo dellaereo senza le scatole nere visto che non sono mai state trovate.
Fonte di riferimento: oe24.at
VIDEO: Questa è la prova?
© Fonte Video: CELEBS HARLEY

13 Total Views 1 Views Today
Con le parole chiave . Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati