Inspiegabile zona anomala scoperta su Marte

zona anomala scoperta su Marte
Gli scienziati hanno scoperto nel cratere Gale di Marte un’area anomala caratterizzata da un elevato livello di neutroni e da una insolita composizione del terreno che si differisce dal resto della superficie di Marte.
Curiosity, il veicolo spaziale della NASA , si trova ora in una zona con caratteristiche inspiegabili per la scienza.
Il rivelatore russo DAN (Dynamic Albedo neutroni, per il suo acronimo in inglese), installato sul rover Curiosity, ha indicato che nel cratere Gale ai piedi della montagna Mount Sharp, vi è una zona di tre metri di diametro avente una propagazione estremamente elevata di neutroni. Normalmente questo fenomeno è provocato da un alto livello di idrogeno, e quindi dall’acqua che scorre nello strato superficiale. 
Tuttavia, gli scienziati che precedentemente avevano creduto che il cratere Gale fosse costituito da una riserva di acqua , ora non sanno spiegarsi perché l’elevato numero di neutroni viene rilevato solo nella zona anomala di tre metri. 
Forse possiamo iniziare a comprendere la natura del fenomeno e scoprire alcuni segreti della struttura geologica di alcune aree di Marte. Allo stato attuale non possiamo capire perché la zona anomala è di cosi’ piccole dimensioni“, ha confessato il creatore di Dan e membro dell’Accademia Russa delle Scienze, Igor Mitrofanov, in un’intervista per il quotidiano‘MK’ .
Non tutto ciò che si osserva su Marte è considerata un’anomalia ad eccezione di questo settore, poiché il suo suolo è diverso dal resto della superficie di Marte . 
Il dispositivo ChemCam montato sul rover ha scoperto nello stesso posto una particolare composizione chimica del terreno. Esso è caratterizzato da un elevato livello di quarzo, mentre a due o tre metri di distanza, il suolo ha una composizione normale“, ha dichiarato Mitrofanov.
Fonte di riferimento:RT news

25 Total Views 1 Views Today
Con le parole chiave , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati