La questione Ufo; una realta’ scomoda da nascondere a tutti i costi

 UFO_CRASH_IN_SUD_Africa_html_ufo government
È possibile che alcuni governi nascondono qualcosa che riguarda la teoria extraterrestre? Solo adesso alcuni membri di alto livello nelle forze armate accettano di parlare e fornire le loro testimonianze.Per quale motivo?
Così incontriamo un ex pilota d’aereo, Daniel Mitchel che nel 1973, quando era già pilota fu testimone di un fenomeno abbastanza sorprendente. In effetti, il pilota avrebbe visto un dispositivo volante che somigliava a un enorme dirigibile. Quest’ultimo era di colore grigio e non faceva alcun rumore, visto che era totalmente silenzioso. L’oggetto non poteva essere un aereo, perché non era riconoscibile come tale e soprattutto perché non osservava la stessa fisica. 
Allo stesso tempo non poteva in nessun caso essere un dirigibile, perché si muoveva troppo velocemente. Alcuni testimoni hanno riferito che il missile è apparso pure sulle loro attrezzature fotografiche, non sapendo spiegare la sua origine. L’unica cosa che sono stati in grado di certificare è che volava a una velocità media di 12 mila chilometri all’ora.
Il pilota non ha osato parlare dell’avvistamento per più di 40 anni, per paura di essere preso per un visionario. Tale evidenza è diventata un luogo comune oggi. Finalmente, molti testimoni hanno trovato il coraggio di parlare e di raccontare nel dettaglio cosa hanno visto e alcune volte ricostruire esperienze vissute decenni prima.I piloti delle Forze aeree avrebbero fornito un manuale che spiega esattamente cosa fare in caso di tali incontri nel cielo. 
Perché l’esercito ha sprecato del tempo occupandosi di questo tipo di fenomeno se esso non è mai accaduto e che di conseguenza non esiste?  E come è possibile che in molti casi di incontri, nessuna indagine ha avuto luogo? 
Come interpretare tutte queste testimonianze riguardanti gli UFO? Sembra che molte di queste testimonianze sono state appena declassificate.Quindi tutti noi abbiamo accesso a questo tipo di iinformazioni e tutto questo abbastanza liberamente. In Francia, ad esempio, più di settemila storie che vanno in questa direzione sono state raccolte attraverso il rapporto Cometa. 
Quest’ultimo è molto sensibile e contiene le testimonianze di un generale dell’Air Force in pensione . Il rapporto pubblicato nel 1999 spiega esattamente ciò che i membri dell’esercito hanno dovuto affrontare durante le loro uscite celesti. 
E’ molto chiaro che questa relazione intende sostenere con forza l’ipotesi del fenomeno UFO. In questo rapporto e’ costituito da piu’ di novanta pagine di testimonianze altrettanto incredibili. 
Il governo francese ne avrebbe avuto accesso, ma nessuno si è preso cura di fare alcun commento su questa iniziativa.  La stampa di frontiera tra cui la rivista VSD si è subito occupata della questione e del dettagliato rapporto COMET.Perché? 
Sembra che ad alcuni giornalisti sia stato negato il diritto di interessarsi a questo particolare argomento, correndo il rischio di essere ridicolirizzati. 
Ma perché così tanti segreti? E perché chi osa interferire con questi enti governativi vengono minacciati? Ovviamente perché è un segreto di stato, anche se alcuni rapporti sono ora disponibili e alla portata del pubblico.
In realtà sembra che due mondi siano destinati a scontrarsi sulla questione Ufo Il mondo politico in attesa della luce verde da parte del mondo scientifico e alcuni governi che si aspettano semplicemente che questo secondo microcosmo possa giungere alla seguente conclusione:
Va bene, si può parlare pubblicamente perché siamo ormai certi che qualcosa esiste altrove. ”  Il mondo scientifico nel frattempo è in realtà condizionato da teorie cartesiane e anche se potrebbe credere al fenomeno UFO, tuttavia ha ancora paura di affontare le implicazioni che potrebbero emergere nell’accettare l’evidenza. In ogni caso, i piloti dell’Air Force non sono gli unici a fornire prove riguardanti il ​​fenomeno UFO in quanto anche alcuni astronauti hanno espresso la loro opinione. E ‘chiaro che quest’ultimi sono relativamente credibili come testimoni. Forse gli alieni hanno qualcosa a che fare con lo strato di ozono rilevato su alcuni pianeti? E se un giorno incontreremo esseri provenienti da altrove? In relazione a questi interrogativi fino a quando i governi continueranno a nascondere la realta’ UFO?

Fonte di riferimento: mystere-tv

24 Total Views 1 Views Today
Con le parole chiave . Aggiungi ai preferiti : permalink.

Una reazione a La questione Ufo; una realta’ scomoda da nascondere a tutti i costi

  1. Anonimo ha scritto:

    Se dietro le apparizioni Ufo ci sono intelligenze aliene e quindi altre civilta' extraterrestri, questo pone implicazioni socio-politiche di vasta portata per la razza umana, implicazione che mettono in discussione per forza di cose tutto lo staus quo che esiste su questo pianeta. Status quo' che devono mantenere a tutti i costi , costi quello che costi, anche il silenzio e il discredito sulla questione degli Ufo! E' questo, il vero motivo di fondo dellla politica del silenzio perpetrata da '60 anni a questa parte sul mistero degli Ufo. Uno status quo' che fa comodo a molti e con gli Ufo e alieni per loro significa la fine!!! Per loro e non certo per gli alieni!!!