L’Air Force indaga sull’ UFO schiantatosi nel deserto dell’Arizona

mufon_ufo-620x330
Questa ricostruzione di un UFO che e’ stata creata artificialmente nel deserto dell’Arizona  per il  MUFON è stata osservata la prima volta da un pilota privato,da due aerei da combattimento F16 e dall’elicottero dello sceriffo. (Credit: MUFON)
Di solito la US Air Force non indaga ufficialmente sugli avvistamenti UFO ma quello strano oggetto schiantatosi il 23 ottobre 2014 nel deserto appena fuori Phoenix, sicuramente aveva qualcosa di particolare visto che ha suscitato l’interesse di due aerei da combattimento F16 che si sono portati immediatamente sul luogo dello schianto per dare uno sguardo più da vicino, secondo quanto riferito dal Mutual UFO Network ( MUFON ) i cui investigatori stanno conducendo sul campo un periodo di addestramento e di formazione.
L’UFO era in realtà la ricostruzione del classico disco volante creata come un modello per il campo di addestramento allestito esclusivamente per la formazione di 25 investigatori che si sono iscritti al corso in modo da pecializzarsi nello studio degli UFO.
Secondo il Direttore del MUFON,David MacDonald, nel momento in cui e’ scoppiato lo scompiglio, l’intera squadra di allievi e istruttori non erano ancora giunta sul “luogo dello schianto”, ma solo il Vice Direttore Chuck Modlin e l’ analista fotografico Marc D’Antonio. 
Il luogo dello schianto e’ stato sorvolato da un pilota privato che aveva notato un bagliore di colore metallico provenire dall’ UFO artificiale. Dalla sua posizione a terra gli investigatori avevano realizzato che il modello di UFO sarebbe stato visto anche dall’alto, ma non si sarebbero mai aspettati tutto quello scompiglio che si e’ verificato subito dopo l’avvistamento. 
“Circa 20 minuti più tardi,” ha dichiarato MacDonald, “due F16 si sono avvicinati volando ad una quota molto bassa effettuando una ricognizione sul luogo dell’incidente. La Luke Air Force Base si trova nelle vicinanze, quindi abbiamo il sospetto che i due F16 furono sono stati fatti decollare da lì. Stiamo anche pensando che il pilota di un aereo privato possa aver comunicato via radio l’avvistamento provocando tutta questa curiosita’ . ” 
La cosa buffa e’ che la ricognizione aerea non era finita. 
“20 minuti più tardi l’elicottero dello sceriffo si era avvicinato sul luogo dello schianto a circa 50 metri sopra il disco volante con l’intenzione di osservare l’inquietante oggetto piu’ da vicino.” 
La direzione del MUFON ha affrontato l’evento con molto umorismo.”Se pensate che il governo federale non indaga sugli UFO vi sbagliate”, ha riferito Jan C. Harzan, direttore esecutivo del MUFON. 
“Immaginate cosa serebbe successo se via radio fosse stato inoltrato un autentico rapporto di avvistamento e non il nostro modello di UFO. Il fatto che l’Air Force non ha esitato a far decollare i due F-16 dirottandoli presso il  luogo del finto schianto porta a credere che non è stata solo una coincidenza. Per farla breve, i due caccia sono stati decollare per osservare e riferire sulla situazione. “

19 Total Views 1 Views Today
Con le parole chiave . Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati