L’Argentina chiude definitivamente la sua unità di ricerca UFO

CEFAE

Fondato nel 2011, il prestigioso centro investigativo argentino CEFAE è riuscito a indagare solo su dieci avvistamenti UFO nonostante le innumerevoli segnalazioni pervenute nel corso di quest’ultimi cinque anni dalle varie regioni del Paese e soprattutto dal centro America.
Ciò nonostante questa particolare sezione investigativa dell’aeronautica di punto in bianco è stata considerata come un Ente Governativo inutile nella sua fattispecie e soprattutto molto dispendioso per le esigue finanze dello Stato Argentino. Conosciuta come la Commissione per lo Studio di Fenomeni Aerospaziali (CEFAE), l’unità investigativa Argentina è riuscita ad impegnare un certo numero di validi esperti civili e militari il cui unico obiettivo era quello di indagare su alcuni avvistamenti di inusuali oggetti volanti rilevati in diverse occasioni all’interno dello spazio aereo dell’Argentina.

Purtroppo, il reparto non è riuscito ad essere all’altezza delle sue aspettative, per cui dopo l’elezione del presidente Mauricio Macri, il programma di studio è stato ufficialmente interrotto in modo definitivo.
A chi di voi non viene in mente qualche sceneggiatura del tipo X-Files? Probabilmente il reparto investigativo era diventato troppo scomodo al punto da mettere in discussione qualche potere forte e di conseguenza, doveva essere chiuso a tutti i costi. Nella sua relazione finale, il CEFAE ha rivelato che durante i suoi ultimi cinque anni di attivita’ era riuscito a indagare solo su dieci avvistamenti UFO di cui nove erano stati definitivamente spiegati come palloni da calcio volanti, elicotteri silenziosi, puntatori laser sparati dal cielo, satelliti e il pianeta Giove e infine Babbo Natale. Il decimo caso rimane tutt’ora irrisolto perché all’epoca dei fatti il testimone non era riuscito a fornire una valida documentazione fotografica. L’ultima relazione del Dipartimento termina in questo modo:
“Sebbene che la totalità dei casi analizzati si sono rivelati essere compatibili con i fenomeni UAP e di conseguenza facilmente spiegabili, essi costituiscono comunque una testimonianza molto importante per quanto riguarda la ricerca sugli UFO, soprattutto perché questi dati avvalorano quella percentuale di avvistamenti IFO (oggetti volanti identificati ) che risultano essere il prodotto di una erronea interpretazione visiva nel momento in cui degli oggetti ordinari vengono interpretatati fittiziamente per degli UFO.
Il nuovo governo ha ritenuto opportuno condurre le indagini Ufo in modo del tutto alternativo visto che i fondi originariamente assegnati al CEFAE si sono progressivamente esauriti nel corso degli ultimi cinque anni.

121 Total Views 1 Views Today

I commenti sono chiusi.