Lo strano umanoide visto nella regione di Til Til, Cile

Per Gilda Aburto
Tradotto dall’articolo originale
Questa e’ l’esperienza vissuta da una giovane adolescente del villaggio di TilTil, in Cile, quando si confronto’ faccia a faccia con una strana creatura proveniente da un altro pianeta avvistata in prossimita’ di un deposito di minerali situato sulle pendici delle Ande .
Til Til è una piccola cittadina che si trova nella regione metropolitana, a 64 km a nord da Santiago del Cile, fondata all’inizio del 1700 per via della sue miniere d’oro. Attualmente,la sua popolazione è impegnata principalmente nella produzione di olive e tonno. Valeria Alvarez, che vive in Til Til qui di seguito ci racconta la sua disavventura:
Questo fatto e’ accaduto nel mese di novembre del 2013,quando avevo 15 anni.In quell’occasione la luna era allineata con Venere alla 16 ora.Ero sola in casa perche’ i miei genitori erano usciti per andare a trovare degli amici. Mio nonno quella sera era rincasato verso mezzanotte. Prima del suo arrivo mi ero collegata su Facebook con il mio telefonino e stavo leggendo i numerosi commenti inoltrati dai miei amici che parlavano di come era insolitamente bella la luna. Ho una buona macchina fotografica, così ho deciso di scattare qualche foto alla luna, senza mai immaginare cosa mi sarebbe successo là fuori.
Dopo essere uscita dalla porta di casa, mi sono voltata per tornare indietro in modo da osservare meglio la Luna che si intravvedeva tra i peperoni,così ho posizionato la mia macchina fotografica in stand-bye. 
Appena mi sono voltata ho visto una creatura alta circa cinque metri con delle braccia molto lunghe e con la testa piegata. Visto che mia madre mi diceva sempre di trovare una spiegazione logica su ogni cosa,ho pensato che quella figura poteva essere il mio vicino di casa che andava a prendere dell’acqua. 
Quindi se c’era una spiegazione logica il vicino sarebbe dovuto venire a casa mia dalla porta di servizio (visto che sono l’unica sua vicina che vive in campagna). Questa creatura si e’ accorta della mia presenza solo dopo essersi inerpicata su alcune rocce iniziando a levitare, per cui sono corsa disperatamente da mio nonno per riferirgli quello che mi era successo prima che sarebbe uscito a fare la sua consueta passeggiata in cortile. Quello che mi preoccupava era il timore che mio nonno si sarebbe potuto smarrire, visto che era rimasto solo. Appena mi sono sdraiata sul letto, ho visto quella stessa esile silhouette che era apparsa poco prima vicino casa per cui mi sono nascosta sotto le coperte terrorizzata. Quando mi sono svegliata ero ancora terrorizzata e il mio cuore batteva a mille ín stato di shock. Appena sono arrivati i miei genitori ho riferito cosa era successo e loro hanno fatto del tutto per calmarmi fino a quando ho letto la Bibbia. Da allora sono rimasta in casa per tre giorni consecutivi senza andare a scuola perche’ ero ancora molto spaventata soprattutto di notte quando mi rendevo conto di aver vissuto un incontro alieno. Ultimamente ho degli incubi attraverso i quali mi vedo sdraiata su una barella con una forte luce puntata sul volto. Quando mi sveglio tutto quello che mi e’ accaduto sembra rimanere solo un ricordo. Nella nostra zona è comune vedere delle strane luci nel cielo, soprattutto nello scorso mese di giugno 2013 quando mio padre aveva visto chiaramente un oggetto volante sconosciuto che era scomparso in pochi secondi“. Termina qui il racconto della giovane adolescente che a mio avviso era affetta da qualche disturbo che non sta a me diagnosticare.
23 Total Views 1 Views Today
Con le parole chiave , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati