Perché gli extraterrestri avrebbero visitato Hiroshima e Nagasaki?

Ufo su Hiroshima e Nagasaki
Perché gli extraterrestri sono particolarmente attratti dalle guerre e soprattutto dalle grandi tragedie e catastrofi naturali? Una teoria sostiene che gli extraterrestri intendano prevenire i conflitti sul nostro pianeta in modo da preservare l’umanità da una distruzione totale. 

Il terribile evento di Hiroshima, come si è scoperto, sembra aver attirato l’attenzione non solo del mondo intero, ma anche l’interesse di esseri appartenenti ad avanzate civiltà extraterrestri. Alcune foto scattate subito dopo la distruzione di Hiroshima e Nagasaki, hanno attirato l’attenzione degli ufologi .
Dopo dieci anni dall’immane distruzione di massa gli esperti hanno notato che su alcune fotografie erano visibili dei misteriosi oggetti volanti di forma sferica i quali furono subito associati alla materializzazione di alcuni UFO. 
Le prime informazioni relative alla comparsa di strani velivoli su Hiroshima risalgono al 1974 quando la notizia apparve sulle prime pagine dell’edizione giapponese «UFO News». 
Su alcune fotografie in bianco e nero si può notare chiaramente uno strano oggetto sferico che staziona nel cielo. Bisogna tenere presente che all’epoca non si conosceva ancora la tecnica del fotomontaggio per cui la foto deve considerarsi genuina. Purtroppo, la scarsa qualità dell’immagine ha impedito agli scienziati di condurre delle accurate e dettagliate analisi.
Dopo aver pubblicato un articolo sulla rivista UFO News, gli scienziati hanno iniziato la raccolta di tali informazioni prestando una particolare attenzione sui contenuti delle foto le cui immagini mozzafiato mostravano dei velivoli non identificati che sembravano librarsi sulle rovine delle case distrutte dall’esplosione nucleare. 
Sulla base delle informazioni ricevute, gli ufologi conclusero che le città di Hiroshima e Nagasaki furono davvero monitorate da presunti rappresentanti di civiltà extraterrestri, soprattutto nel 1945.
Uno dei fatti più interessanti relativi all’avvistamento di UFO su Hiroshima è un rapporto del capitano M.Takenaka, che era responsabile della difesa aerea della città. In esso egli riferisce do aver osservato nel cielo notturno la comparsa di strani oggetti luminosi. Il documento è datato 1945, e più precisamente il 4 agosto.Come riportato nella relazione, il capitano era convinto che i misteriosi oggetti volanti erano da attribuirsi al volo di aeroplani americani in procinto di sganciare il loro carico di bombe per cui l’ufficiale ordinò di puntare verso il cielo la luce dei potenti proiettori antiaerei. 
L’ordine impartito dal capitano non fu eseguito perché gli oggetti erano così veloci e agili che riuscirono ad evitare i fasci luminosi emessi dai proiettori della contraerea. Il capitano Takenaka notò come gli oggetti riuscivano a realizzare manovre fisicamente impossibili per gli aerei convenzionali.
Le strane luci avvistate in quell’occasione furono riportate anche da altre fonti, tra cui alcuni rapporti provenienti dalle numerose batterie antiaeree. 
Questi oggetti volanti furono osservati non solo su Hiroshima ma anche su Nagasaki l’ultima città ad essere bersagliata da ordigni atomici.
Un ex residente di Hiroshima U.Sato riferì di aver notato che all’interno del fungo atomico provocato dall’esplosione fu avvistato uno strano oggetto luminoso che sembrò fluttuare nell’aria prima di scomparire rapidamente dalla vista. Inizialmente, il testimone attribui’ quell’oggetto volante a un aereo americano. Egli cambiò idea dopo che una donna vide il dispositivo inoltrarsi all’interno del “fungo nucleare” per cui è evidente che l’oggetto avvistato non era un velivolo tradizionale.
La scomparsa di numerose persone dopo il disastro 
Gli ufologi impegnati nello studio dei fenomeni paranormali sul territorio della città distrutta dall’ordigno nucleare, hanno fatto notare che quasi subito dopo la tragedia si verificarono numerosi casi di sparizioni di persone che i ricercatori attribuirono agli effetti devastanti dell’esplosione atomica. 
Ma la cosa più sconcertante è il fatto che numerose persone sembravano scomparire nel nulla mentre erano ricoverate negli ospedali da campo all’interno dei quali erano ricoverate più di un centinaio di persone. 
Probabilmente ciò fu dovuto all’alto tasso di mortalità di quel periodo, per cui la scomparsa di alcune persone non avrebbe attirato una particolare attenzione.
Negli ultimi decenni gli ufologi sono riusciti a scoprire che la misteriosa scomparsa di persone è stata accompagnata da strani suoni simili a un rombo di tuono, e strani effetti luminosi che all’epoca furono osservati nel cielo.
Questo li ha portati a concludere che a Hiroshima, nell’agosto 1945, iniziarono a verificarsi rapimenti di massa, soprattutto tra le persone ricoverate negli ospedali.

22 Total Views 1 Views Today
Con le parole chiave . Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati