Relazione della Guardia Costiera degli Stati Uniti sugli UFO avvistati sul Lago Erie

Fonte di riferimento
Dal 1980 fino ad oggi, sono stati segnalati numerosi avvistamenti di oggetti volanti non identificati (UFO) nei pressi del lago Erie, sia dalla sponda canadese che da quella americana.Un rapporto del 1988 della Guardia Costiera riportava l’avvistamento di strane luci in prossimita’ del lago: 

“Questi oggetti avevano delle luci stroboscopiche di colore rosso, verdi, bianche e gialle che pulsavano a intermittenza mentre gli oggetti erano fermi sopra il lago sottostante “. (Leggi il rapporto completo qui sotto).
Il rapporto descrive un oggetto più grande dal quale uscivano degli oggetti più piccoli. “Gli oggetti più piccoli eano rimasti in bilico nella zona in cui il grande oggetto gli aveva espulsi  i quali dopo pochi minuti avevano iniziato a volare nel cielo circostante”, secondo quanto riferito dal rapporto. 
Gli oggetti nell’avvicinarsi alla superficie del lago ghiacciato avevano emesso un rombo assordante. Questo avvistamento non è mai stato spiegato, secondo uno speciale di History Channel del 2008 che parlava degli avvistamenti avvenuti sul lago Erie. I ricercatori di History Channel avevano considerato questi avvistamenti particolarmente intriganti, perché la sponda opposta del lago distava di 60 miglia per cui era improbabile che quelle luci erano state provocate da alcune persone che si trovavano sul lato opposto del lago poiche’ esse non si sarebbero viste a una tale distanza. Inoltre, una vicina centrale nucleare rendeva la zona una no-fly zone. Qualora degli aeromobili normali avrebbero volato sopra quella zona,avrebbero violato i regolamenti di sicurezza. Le restrizioni di volo vicino agli impianti nucleari sono entrate in vigore dal 2001, quindi questo ragionamento non si applica agli avvistamenti precedenti.
32 Total Views 1 Views Today
Con le parole chiave . Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati