Scienziati della University of California:Alieni camuffati vivono tra noi

alini nordici
Gli scienziati della University of California hanno fornito un’ipotesi insolita che suggerisce che degli alieni simili a noi avrebbero vissuto sulla Terra per un lungo periodo di tempo nascondendosi all’occhio della gente in modo da esercitare la loro attivita’di osservatori.
Naturalmente, non ci sono prove di questa presenza aliena sulla Terra, ma secondo fonti antiche, compresa la Bibbia, il nostro pianeta è stato visitato da rappresentanti di civiltà extraterrestri fin dalla sua nascita.
Nel 2000 gli scienziati della University of California, guidati dal professor Jonathan Malkisom, hanno tenuto una conferenza stampa, nel corso della quale veniva comunicata la sensazionale notizia che dei rappresentanti di civiltà extraterrestri vivono da tempo tra gli esseri umani il cui aspetto, molto simile a quello degli esseri umani, gli permette di non farsi riconoscere e condurre in incognito l’attivita’ di monitoraggio del genere umano.”
E ‘come una versione estrema del camuffamento che adottano alcuni insetti e animali. Inoltre, secondo i documenti storici, questi alieni hanno vissuto sulla Terra fin dal principio della creazione “, ha dichiarato Adrian Kent dell’Istituto di Fisica Teorica del Perimeter Institute in Canada un importante centro per la ricerca scientifica, la formazione e la sensibilizzazione educativa nella fisica teorica fondante. Una conferma delle parole dello scienziato canadese si trova nel libro della Genesi, nel punto in cui è descritto il confronto di Giacobbe con l’Onnipotente:
“E Giacobbe rimase solo; e un uomo lottò con lui fino al sorgere dell’alba. ” Gli antichi filosofi hanno cercato da sempre una risposta alla domanda se gli esseri che arrivano dal cielo sono membri della stessa tribù, come gli angeli. 
La risposta al loro interrogativo è stata no, dal momento che gli esseri che venivano dal cielo erano mortali, mentre gli angeli vivono per sempre.La questione sulla presenza di civiltà extraterrestri e’ stata apertamente e seriamente discussa per la prima volta solo nel XX secolo, soprattutto dopo che la CIA aveva declassificato una piccola parte dell’archivio sul cosiddetto caso Roswell, quando i militari americani avevano recuperato un disco volante che veniva immediatamente trasportato presso la loro base.Alcune indiscrezioni riferiscono, che oltre ai detriti dell’oggetto spaziale sconosciuto, erano stati trovati anche i corpi di tre creature dall’aspetto umanoide che tuttora verrebbero tenuti nascosti all’interno della base militare meglio conosciuta come Area 51. Secondo alcune teorie, a provocare lo schianto dell’UFO è stato l’impatto del radar di terra sulle attrezzature di navigazione degli alieni.Secondo un’altra versione, l’UFO è stato colpito da un fulmine.
Da alcuni rapporti si viene a sapere che il presidente statunitense John F. Kennedy, pochi giorni prima della sua morte, aveva chiesto al capo della CIA di fornire tutti i materiali in suo possesso circa l’incidente, senza riuscire ad avere l’autorizzazione per accedere agli archivi più segreti gestiti dall’intelligence americana. Dal 1980, numerose persone hanno iniziato a sospettare che le Autorita’ Militari e alcuni membri dei servizi di intelligence non solo avevano visto l’UFO nel cielo, ma erano stati all’interno di questi oggetti con lo scopo di entrare in contatto con gli alieni.
Ecco cosa afferma uno dei più famosi contattisti la profeta, mistica e chiaroveggente bulgara Baba Vanga: “A volte alcuni di questi alieni mi prendono per mano. Essi comunicano solo con alcuni abitanti del nostro pianeta e osservano costantemente ogni nostra attivita’ sulla Terra”, ha riferito Baba Vanga sui suoi contatti con i rappresentanti di civiltà extraterrestri. 

Che cosa vogliono gli alieni sulla Terra?
C’è solo una ipotesi, che è stata suggerita nel suo libro dallo scienziato britannico Timothy Good: 
“La Terra non è più una loro ‘base intermedia.’ Essi si sono stabiliti sul nostro pianeta intenzionati a rimanervi per moltro altro tempo. “
Nel mese di gennaio 2011, gli scienziati britannici avevano annunciato la necessità di prepararsi ad affrontare un incontro con una civiltà extraterrestre, suggerendo anche la creazione di un comitato speciale presso le Nazioni Unite.
© Fonte di riferimento disclose.tv/ all right reserved ©

33 Total Views 1 Views Today
Con le parole chiave . Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati