Spagna 1980:intensa attivita’ Ufo su Robledo de Chavela

Robledo de Chavela
Robledo de Chavela è un comune situato nelle montagne occidentali di Madrid. Adagiato in una valle semi nascosta a 60 chilometri da Madrid, ospita le più grandi strutture aerospaziali della Spagna. 
Esse sono gestite dal Deep Space Network della NASA, appartenente al noto Jet Propulsion Laboratory. 
Più di 150 ingegneri spagnoli, principalmente fisici, tecnici delle telecomunicazioni e dell’aeronautica vi lavorano nel suo interno getendo da oltre 40 anni l’assistenza tecnica per le missioni spaziali .  Da questi impianti hanno partecipato a quasi tutte le missioni Apollo – tra cui quella che ha messo il primo uomo sulla luna – oltre ad essere stati gli unici in grado di contattare il robot ‘Spirit’ quando vagava senza meta sopra la superficie di Marte.  Questa zona della Spagna è anche nota agli ufologi per essere uno dei migliori luoghi in cui poter osservare degli oggetti volanti non identificati (UFO). 
La vicinanza del complesso impianto di monitoraggio spaziale della NASA e la misteriosa torre della chiesa parrocchiale, potrebbe essere uno dei fattori scatenanti che hanno contribuito alla creazione di questa leggenda.
E ‘stato all’inizio del 1980 quando degli avvistamenti significativi cominciarono a verificarsi. 
Due di loro, meritano una particolare attenzione: 
il primo ha avuto luogo quando per alcuni minuti quattro luci silenziose cominciarono a girare rapidamente intorno al campanile della chiesa . Poco dopo, queste luci si allinearono tra loro per poi dirigersi verso la stazione di tracciamento spaziale, dove svanirono nel nulla. Ma queste storie non finiscono con gli avvistamenti di dischi volanti.
In quel periodo, un umanoide molto alto è stato visto emergere da quello che alcuni testimoni hanno descritto come “una sorta di uovo” atterrato in un bosco situato tra Robledo de Chavela e Valdequemada.
Inoltre, intorno al 2000, un UFO a forma di proiettile è stato avvistato su Robledo mentre sorvolava l’intero paese il cui evento è stato riportato da molti telegiornali nazionali. 
Altre storie locali suggeriscono che numerosi dischi volanti sono stati visti uscire ed entrare nella conca di San Lorenzo del Escorial e San Juan, poco distante da Robledo de Chavela e dalle infrastrutture spaziali.
© S. Corrales
Fonte di riferimento:inexplicata
27 Total Views 1 Views Today
Con le parole chiave . Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati