Stephen Hawking ci mette in guardia circa l’ imminente estinzione della razza umana

Fonte di riferimento
La scienza festeggia una nuova scoperta; la prova su come l’universo si e’ espanso rapidamente in meno di un millesimo di miliardesimo di secondo dopo il Big Bang.
E’ l’acclamato fisico teorico Stephen Hawking a riferire ai media che la scoperta mira a dimostrare che la sua teoria della “inflazione” dell’universo era corretta. In un articolo pubblicato nel mese di maggio 1982 egli afferma che le fluttuazioni quantistiche dell’universo producono delle irregolarità che potrebbero generare delle galassie.  Per molte persone Hawking è considerato tra i più brillanti fisico teorici dopo Einstein che era un vero profeta vivente. Hawking ha voluto dimostrare ancora una volta i risultati ottenuti dalla sua recente scoperta annunciata alcuni decenni prima da Einstein.  Non e’ la recente scoperta di Hawking a fare la notizia , ma piuttosto le sue previsoni sulla prossima estinzione della razza umana, qualora non si decidesse a colonizzare altri pianeti.
L’estinzione umana e’ imminente.
Durante una sua recente intervista rilasciata attraverso il programma scientifico “Live from Space” Stephen Hawking ha riferito che secondo le sue previsioni, tra alcuni decenni la razza umana potrebbe rischiare l’estinzione qualora non venisse incentivata l’esplorazione spaziale alla ricerca di potenziali pianeti abitali. Hawking ha previsto che entro 50 anni avremo insediamenti sulla Luna e su Marte che nel 2100 saranno completamente abitabili.Tuttavia, Hawking non raccomanda la colonizzazione dello spazio esterno, ma piuttosto vede questa soluzione come uno strumento contro l’annientamento della razza umana. Hawking afferma che se non saremo in grado di colonizzare nuovi pianeti, la razza umana rischiera’ una imminente estinzione di massa dovuta all’eccessiva sovrappopolazione e alla scarsità delle risorse naturali della Terra.
Il nostro vecchio pianeta è minacciato da una popolazione crescente e dalle risorse in via di esaurimento. Dobbiamo anticipare questo pericolo e trovare una soluzione a questo problema“, ha dichiarato Hawking.
Se la nostra specie sara’ in grado di sopravvivere ai prossimi cento anni sara’ una vera fortuna, quindi diventa imperativo progettare delle spedizioni verso nuovi mondi disseminati nel cosmo. Se continuiamo in questo modo, non ho alcun dubbio che questo secolo sarà ricordato nella storia come la vera era spaziale “. In breve, Hawking ha descritto l’esplorazione dello spazio, come il compito più urgente che l’umanità dovra’ affrontare. Il nostro pianeta sarà presto inabitabile per cui la nostra unica possibilità di sopravvivenza sara’ quella di “conquistare lo spazio”.  Questa non è la prima volta che Hawking mette in guardia il mondo su ciò che potrebbe avvenire, anche perché nel 2013 in un’intervista rilasciata al The Canadian Press aveva discusso su alcune inquietanti problematiche che affliggono la Terra:
La nostra popolazione e il nostro utilizzo delle risorse limitate del pianeta Terra sono in costante crescita esponenziale, insieme con la nostra capacità tecnica di modificare l’ambiente nel bene o nel male.Il nostro codice genetico porta ancora gli istinti egoistici e aggressivi che in passato avrebbero avvantaggiato la nostra sopravvivenza. per cui sarà abbastanza difficile evitare il disastro nei prossimi cento anni “. Hawking ritiene che l’esplorazione spaziale dovrebbe coinvolgere le persone , non solo i robot che potrebbero essere utili solo per la raccolta dei dati non essendo in grado di sostituire completamente le persone nello spazio. 
Egli e’ convinto che l’umanità sarà in grado di far fronte alla distruzione implacabile del genere umano che affolla il nostro fragile pianeta.
Nel prossimo futuro l’invio di esseri umani su altri pianeti  potrebbe generare una nuova epopea che allo stato attuale non sappiamo ancora a quali conseguenze ci portera’, attraverso la quale verrebbe garantita la sopravvivenza della razza umana“, ha dichiarato Hawking al pubblico presente presso il Waldorf Astoria Hotel.  Non sarebbe opportuno lasciare la Terra come i naufraghi che cercano di fuggire da  un’isola deserta “.
Dopo tutte queste incredibili affermazioni, Hawking e’ sembrato essere piu’ un profeta che un’illustre scienziato considerato come il Nostradamus dell’era moderna . Hawking  è anche un convinto sostenitore dell’esistenza di vita biologica presente in altre parti dell’universo, ma ha avvertito che è probabile che gli alieni che tutti noi cerchiamo, potrebbero rappresentare un grande pericolo per gli esseri umani. Gli alieni potrebbero benissimo conquistare e saccheggiare la Terra, e qualora verranno a farci visita, il risultato finale sarebbe come quando Cristoforo Colombo sbarcò in America provocando una tragedia tra i nativi americani“, ha concluso Hawking. Ora la domanda è:  se noi saremo in grado di colonizzare altri mondi, come ci dovremmo comportare contro coloro che rappresentano una forma di vita biologica intelligente?
22 Total Views 1 Views Today
Con le parole chiave , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

5 reazioni a Stephen Hawking ci mette in guardia circa l’ imminente estinzione della razza umana

  1. Anonimo ha scritto:

    Ha ragione Hawking quando dice che bisogna colonizzare nuovi pianeti, inoltre bisogna dire che l'umanita'non rischia solo la sovrapopolazione, anche se la situazione andra'gestita, ma anche la collisione di un asteroide con la Terra, che potrebbe significare estinzione.Non sarebbe la prima volta che accade.E questi non sono gli unici rischi concreti che corriamo.Quindi e'di vitale importanza colonizzare Luna, Marte, tutto il Sistema Solare, e oltre.Giorgio

  2. Anonimo ha scritto:

    Giorgio, colonizzati la testa. Il tempo e' molto relativo.

  3. Anonimo ha scritto:

    Colonizzati la testa lo dici a tua sorella.Impara l'educazione poi se mai ne riparliamo.Che il tempo e'relativo non lo mette in dubbio nessuno, quindi non hai detto niente e potevi risparmiarti la fatica di inserire il tuo commento.Se ritieni di avere i numeri per contraddire Stephen Hawking rivolgiti a lui e poi valuta la sua risposta secondo il tuo punto di vista, non temere, anche se tu sei un italiano per imparare a rapportarsi in modo educato con le persone non e'mai troppo tardi.Giorgio

  4. Anonimo ha scritto:

    Inoltre ricorda che, anche se sei abituato a nascoderti, su qualsiasi blog chi commenta come anonimo o no e'tenuto a firmarsi.Giorgio

  5. Egidio D.B. ha scritto:

    Calma ragazzi; ognuno e' libero di esprimere il proprio pensiero ; l'importante e' non offendere coloro la pensano in modo diverso. Di solito quando si risponde ad un commento fatto da un altro utente, sarebbe buona cosa corredare la risposta di maggiori dettagli,piu'' o meno discutibili. Buona Domenica a tutti