Strane Creature emergono dal profondo del mare; un segno premonitore di terremoti apocalittici?

pez-remo terremoto
Un forte terremoto potrebbe scuotere la California in qualsiasi momento provocando il crollo di grattacieli e un enorme tsunami che trascinera’ tutto al suo passaggio con la conseguente morte di milioni di persone . 

Questa devastazione porterebbe al caos più totale, con la diffusione di centinaia di incendi, strade e autostrade impraticabili che ostacoleranno il lavoro del personale di emergenza.  Ma quando tutto sembra finito, nei giorni seguenti centinaia di scosse di assestamento potrebbero scuotere quel poco che resta degli edifici continuando la devastazione.
Per coloro che ancora non lo hanno notato, stiamo parlando del temuto “Big One”. 
Recentemente, la United States Geological Survey (USGS) ha dichiarato che la California si trova al confine di due placche tettoniche, la placca del Pacifico e la placca nordamericana che continua ad essere scossa da decine di onde sismiche.
La faglia di Sant’Andrea è la più grande preoccupazione per i sismologi visto che potrebbe generare eventi sismici veramente pericolosi tali da costituire una minaccia per tutti i residenti della California. Mentre i sismologi sono in grado di prevedere esattamente quando potrebbe verificarsi il terremoto, l’USGS ha assicurato che un terremoto di magnitudo 8 potrebbe scuotere in qualsiasi momento la California nei prossimi 30 anni.
Inoltre, l’avviso emesso dal USGS corrisponde a un’antica profezia di Nostradamus, che ha previsto un forte terremoto dalle conseguenze apocalittiche. 
E se gli scettici continuano ad avere dubbi su un imminente forte terremoto, l’emergere di un grande Pesce remo morto in prossimità delle spiagge della California ha innescato un notevole allarme tra i residenti dello stato americano più popoloso, perché può essere considerato un indicatore scientifico relativo a un imminente disastro naturale.
Segni di terremoti apocalittici 
Secondo L’Inquisitr News, Amy e Tyler Dvorak Catalano stavano camminando su una spiaggia di Catalina Island, California, quando improvvisamente hanno notato il corpo di un grande pesce remo adagiato sulla riva.La grande creatura era lunga 4 metri e sembrava un enorme serpente.
E ‘stato incredibile; mi sentivo come se stessi vivendo all’interno di un film di fantascienza“, ha affermato Amy. 
Annie MacAulay, fondatore dell’organizzazione Mountain and Sea Adventures, ha dichiarato che non aveva mai visto niente di simile in California. 
Ho vissuto sull’isola per oltre 20 anni anche se trascorro in acqua molto del mio tempo libero per cui quello che ho visto è veramente qualcosa di incredibile“, ha aggiunto Annie.
La creatura è un pesce remo che è solito vivere in acque molto profonde. Di solito questi pesci abissali si avvicinano vicino alla superficie solo se sono malati o stanno per morire. 
Come pesce d’altura diventa normale incontrarlo in certe occasioni anche se non ci sono documenti storici che parlano di avvistamenti di questo tipo di pesce ancora in vita . “
Ma al contrario di quello che afferma Annie MacAulay, questo è il secondo pesce remo che negli ultimi anni è stato trovato sulle spiagge della California. Solo 18 mesi fa è apparso un altro pesce simile e nella stessa zona , nei pressi dell’isola Caterina. 
Che cosa sta realmente accadendo sui fondali degli Oceani?
Secondo Rachel Grant, professore di Biologia Animale Anglia Ruskin University di Cambridge, una antica credenza giapponese dice che quando appaiono dei pesci morti in un determinato luogo, ciò potrebbe rappresentare un segno premonitore che un forte terremoto si sta per verificare le cui conseguenze saranno apocalittiche. La leggenda narra che il dio marino conosciuto come pesce drago aveva utilizzato una pagaia come suo messaggero, e quando vide un pesce morto inviò un messaggio avvertendo la gente dell’arrivo di un importante terremoto. 
La credenza giapponese è teoricamente possibile, perché quando un terremoto si verifica ciò è dovuto all’accumulo di pressione che viene esercitata sulle rocce che possono portare a cariche elettrostatiche tali da generare ioni elettricamente carichi“, ha affermato il dottor Grant. 
Questo può portare alla formazione di perossido di idrogeno, che è un composto tossico. Gli Ioni così caricati possono ossidare la materia organica che potrebbe uccidere i pesci o costringerli a lasciare le profondità dell’oceano e salire in superficie. I processi geofisici che stanno dietro a tale avvistamento possono verificarsi prima di un terremoto. “
Il Dr. Grant ha anche voluto ricordare che prima del terremoto e dello tsunami che ha distrutto il reattore nucleare di Fukushima nel 2011 parecchi pesci morti sono stati rinvenuti sulla costa dell’isola di Honshu e sulle spiagge del Giappone. Nel mese di marzo del 2010, un pesce remo morto è apparso al largo della costa di San Diego, poco prima di un terremoto distruttivo di magnitudo 8,8 che ha scosso tutto il Cile .
“Creature del mare” che emergono dal profondo 
Ma a parte il pesce rinvenuto al largo della costa della California, negli ultimi mesi, la moria di queste creature marine sembra rappresentare una sorta di presagio di una terribile catastrofe che potrebbe sconvolgere il nostro pianeta. Lo scorso 8 Maggio gli scienziati hanno scoperto i resti di 30 balene boreali lungo la costa del Cile .Un altro pesce remo è stato trovato su una spiaggia di Nantucket Island, Massachusetts, la sera di Lunedi, 11 maggio.Il giorno successivo una creatura simile è stata scoperta su una spiaggia di Quang Binh, in Vietnam. 
Sempre il 12 maggio, invece, un mostruoso calamaro gigante è stato scoperto in Nuova Zelanda.Come abbiamo visto, la comparsa di queste misteriose “creature del mare” si sono verificate nel periodo compreso tra l’8 e il 12 maggio 2015 (in particolare il 12 maggio), sulla spiaggia in luoghi diversi come gli Stati Uniti, Vietnam, Nuova Zelanda e Cile, diventando un fenomeno che non può essere spiegato e che sconcerta gli scienziati.
Un allarme dagli abissi 
Questi abitanti degli abissi sembrano rappresentare tutti una sorta di allarme nell’Oceano Pacifico.
E mentre gli scienziati sono in grado di spiegare questo tipo di apparizioni sulle spiagge del nostro pianeta, sembra che l’avviso può essere interpretato allo stesso modo di Hoogerbeets Frank. 
Come pubblicato il 26 maggio, Hoogerbeets ha dichiarato che nel prossimo futuro potrebbe verificarsi un terribile terremoto in California e che i residenti devono prepararsi ad affrontare uno scenario apocalittico.
A sua volta, gli avvisi di Hoogerbeets coincidono con un’antica profezia di Nostradamus , che dice:
Il mese di maggio Saturno, Capricorno, Giove, Mercurio avranno un tremito quando Venere entrerà nel Cancro, e Marte nel Nonato. E poi cadrà molta grandine dalle dimensioni di un uovo  . Forti terremoti scuoteranno la Terra e la rovina sarà grande quando l’aria, cielo e terra verranno oscurati e turbati, come un segno di Dio verso gli infedeli e i falsi santi e profeti “.
Il pesce remo scoperto in California ci avverte allo stesso modo dei pericoli a cui andremo incontro così come riportato dalle profezie di Nostradamus e Hoogerbeets? 
Si deve aggiungere che l’esodo di massa sarà concesso solo alla fortunata “elite” che certamente conosce il prossimo disastro che cambierà completamente la Terra. 
Fonte di riferimento:mundoesotericoparanormal

23 Total Views 1 Views Today
Con le parole chiave , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati