Ufficiale della marina statunitense sostiene di poter dimostrare l’esistenza degli UFO

ufficiale della U. S. Navy

Un ufficiale della U. S. Navy, che finora ha rifiutato di rivelare il suo vero nome, sostiene di aver esaminato e gestito centinaia di fotografie e documenti top secret relativi ad alcuni controversi avvistamenti UFO.
L’ufficiale di terza classe che ha prestato servizio nella Marina degli Stati Uniti tra il 1986 e il 1989, sostiene di aver esaminato i file classificati durante il suo periodo di lavoro presso la base navale Moffett Field, in California. “Sinceramente non ho mai visto un UFO o degli alieni, però ho visto decine di migliaia di documenti che confermano la loro esistenza per cui ritengo che nel corso della storia siamo stati effettivamente visitati da questi esseri”, ha affermato l’ufficiale .
“Vorrei condividere ciò che ho visto veramente e di cui sono a conoscenza nella speranza che un giorno qualcuno possa utilizzare queste informazioni in modo efficace in modo da essere condivise e rese di pubblico dominio.”
L’informatore, che ha presentato un accurato rapporto al MUFON, afferma di aver lavorato per il Ministero della Difesa Britannico insieme all’investigatore Nick Pope il quale afferma:
“In realtà ho avuto modo di comunicare personalmente con questo militare sul quale non nutro alcun dubbio sulla sua serietà e su quanto da lui dichiarato”. E’chiaro che dal suol linguaggio e dalle informazioni in suo possesso il militare potrebbe essere un autentico insider.
Secondo l’informatore, il motivo per cui ha aspettato tutto questo tempo per presentare la sua incredibile storia era dovuto al fatto che precedentemente aveva firmato un accordo di segretezza il quale sarebbe scaduto due anni fa.
Nel suo rapporto, il militare sostiene di aver ottenuto anche alcune informazioni da un anziano collega che potrebbe gettare nuova luce sul mistero del famoso incidente UFO di Rendlesham avvenuto nel Suffolk nel Regno Unito nel dicembre 1980 quando alcuni testimoni segnalarono l’avvistamento di misteriose luci vicino alla base RAF di Woodbridge, gestita all’epoca dalla US Air Force degli Stati Uniti . Altri testimoni affermarono di aver visto l’atterraggio di un UFO a forma di triangolo. L’incidente della foresta di Rendlesham è stato spesso indicato come il Roswell della Gran Bretagna diventando oggetto di polemiche e complesse teorie cospirative come quelle circolanti sull’incidente di Roswell avvenuto nel 1947 in un ranch vicino a Roswell nel New Mexico e diventato famoso per il presunto schianto di un UFO . L’Informatore riferisce di aver avuto modo di incontrare l’ufficiale più anziano, che nel 1987 prestava servizio presso la base di Rendlesham il quale gli riferi’ di essere a conoscenza di quanto accaduto veramente quel giorno.
L’Informatore afferma che il testimone dell’incidente di Rendlesham lo avrebbe contattato nel 1987 solo per riferirgli di aver prestato servizio per 11 anni presso una stazione di comunicazione a nord di Londra. L’informatore non ha potuto asserire se l’anziano uomo fosse ancora vivo poiché non è più riuscito a stabilire un contatto dopo il loro ultimo incontro avvenuto nel 1987. L’informatore ha voluto rilasciare questa dichiarazione al MUFON in modo da fornire ulteriori dettagli circa l’incidente di Rendlesham i cui particolari gli furono confidati da un funzionario di alto livello.
L’informatore riferisce di aver lavorato con Nick Pope , un noto ricercatore UFO che aveva aiutato il ministero della Difesa britannico ad approfondire alcuni tra i principali avvistamenti di oggetti volanti non identificati, tra cui l’incidente di Rendlesham.

35 Total Views 1 Views Today
(Visited 2 times, 1 visits today)
Con le parole chiave , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati