UFO in bilico sopra il monte Shasta individuato con Google Street View

mount-shasta-ufo_thumb[3]

Sembra che negli Stati Uniti, gli UFO vengano avvistati quasi quotidianamente in tutti qugli stati che costituiscono la nazione più potente e tecnologicamente avanzata al mondo. Un notevole numero di avvistamenti però sembra interessare il nord-est e il sud-est del paese. In generale tali dispositivi verrebbero osservati con una certa preoccupante frequenza soprattutto nelle vicinanze di piccoli centri abitati o in prossimità di installazioni militari.
I Nativi Americani hanno sempre considerato la montagna Shasta come un luogo intriso di un’area sacra mentre negli ultimi decenni i seguaci della New Age l’hanno interpretata come una sorta di dispensatore di poteri mistici e vibrazioni attraverso le quali avvicinarsi alla pace e armonia con l’universo .
Per giunta, i sostenitori UFO ritengono che nelle viscere della montagna si possa nascondere una segreta base aliena. Secondo alcuni, la montagna sacra è una fonte di energia mistica emanata dal nostro pianeta anche se in realtà, questo misterioso luogo sembra rappresentare più un’incarnazione del Grande Sole che nella sua centralità governa tutto il nostro universo.  La montagna sacra rappresenta anche un punto di riferimento per gli angeli, divinità-guida, navi spaziali, maestri del regno della luce oltre ad essere la dimora degli dei sopravvissuti di Lemuria, che sprofondarono sotto le acque dell’Oceano Pacifico più di 12.000 anni fa. Statisticamente, è stato osservato che gli avvistamenti sembrano verificarsi con maggiore frequenza tra le ore 21,00 e le ore 03,00 del mattino. Nel corso degli ultimi decenni, il Monte Shasta ha condiviso la reputazione di essere uno dei “pochi centri di potere globale” oltre a svolgere un ruolo molto importante all’interno del movimento New Age.  L’UFO sorpreso dalle fotocamere di Google Earth sembra confermare l’intensa attività relativa ad alcuni inspiegabili fenomeni aerei segnalati spesso anche dagli abitanti locali. Le ipotesi sul misterioso oggetto volante variano in modo soggettivo. I più scettici hanno interpretato il disco volante come una goccia di pioggia depositatasi sulla lente della fotocamera camera di Google , mentre altri hanno persino suggerito che avrebbe potuto trattarsi di un pixel alterato da un riflesso luminoso. Tuttavia, l’ipotesi più plausibile potrebbe essere quella di un aliante, considerando che i margini dell’oggetto sono palesemente curvi e che da lontano assomiglia molto a un pezzo di stoffa trasportata dal vento. Nonostante ciò le ulteriori analisi sembrano escludere l’ipotesi dell’aliante. Infatti,ingrandendo l’immagine, si può notare la peculiare forma sferica del misterioso oggetto . Le sue superficie lisce sembrano essere il prodotto di una raffinata miscelazione di metalli che costituiscono lo scafo esterno dell’oggetto. Ci sono davvero segni di attività extraterrestre nelle viscere della montagna? Se così fosse, può l’UFO sorpreso dalla fotocamera di Google Street View avere un qualche tipo di legame con questa misteriosa attività segreta? Ci troviamo di fronte ad un’ennesima bufala sapientemente orchestrata solo per creare ancor più confusione tra la gente comune?

93 Total Views 1 Views Today
(Visited 1 times, 1 visits today)
Con le parole chiave . Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati