Una Torre di Babele per lo spazio

tower for the space elevator
Gli sviluppatori canadesi, che rappresentano la Thot Technologies, stanno lavorando alla costruzione di una sorta di ascensore spaziale di 20 km, un progetto rivoluzionario che trasformerà il concetto di turismo spaziale e il turismo in generale. 
La torre di 20 km, costituita di segmenti a tenuta stagna, mira a raggiungere la stratosfera, hanno spiegato gli ingegneri canadesi. Nella parte superiore, gli scienziati stanno progettando di costruire una piattaforma speciale che verrà adibita per le comunicazioni e il turismo. 
Inoltre, la piattaforma costituirà un possibile punto di partenza per le future missioni spaziali. L’obiettivo principale di questo progetto è quello di inviare l’uomo nello spazio in modo più efficiente. La prossima generazione di astronauti avrà modo di utilizzare un elevatore elettrico di 20 km . Dalla sommità della torre, le navicelle potranno raggiungere l’orbita e tornare sulla piattaforma della torre per rifornirsi di differenti carichi di carburante,” ha affermato l’inventore della torre Brian Quine.
La fase finale della costruzione dell’elevatore spaziale è fissata per la fine del 2050 i cui lavori si svolgeranno in Giappone.
Caroline Roberts, rappresentante di Thoth Technologies, affida grandi speranze nel progetto, affermando che l’iniziativa è quella di rivoluzionare l’idea del turismo spaziale.
A differenza del lancio di un aereo all’altezza del livello del mare, lo stesso esperimento a 20 chilometri di quota permetterà ai futuri velivoli di decollare in modo non convenzionale“, ha riferito la portavoce dell’azienda. 
Si auspica inoltre che questo ambizioso progetto possa incrementare nuove possibilità per il turismo spaziale. 
Ad esempio, la piattaforma della torre potrà ospitare alberghi con una vista incredibile della Terra, o attrarre paracadutisti d’alta quota.
Fonte di riferimento:sputniknews
22 Total Views 1 Views Today
Con le parole chiave , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati