Un’altra sfera luminosa avvistata su Hessdalen

Negli ultimi anni le luci di Hessdalen hanno attirato l’attenzione degli ufologi, anche se gli scienziati sono convinti che l’insolito fenomeno potrebbero essere il risultato di forti emissioni gassose generate dal sottosuolo che funge come una sorta di ‘batteria’ naturale. Se la teoria è corretta, allora tale fenomeno potrebbe aprire un nuovo modo per immagazzinare questo tipo di energia.
Un ingegnere informatico chiamato Erling Strand della Ostfold University in Norvegia, ha cercato di indagare sulla fisica che governa questo fenomeno naturale segnalato per la prima volta nel dal 1982, quando frequenti spettacoli luminosi furono segnalati dai residenti locali. Dal primo gennaio di quest’anno questo è il secondo avvistamento ad essere documentato dalle webcam di sorveglianza dislocate presso il centro di ricerca allestito nella località di Hessdalen, Norvegia. Il filmato dell’evento che è stato condiviso in rete dall’utente di YouTube UFOvni2012 mostra una sfera luminosa che si muove molto lentamente lungo un profilo collinare che delimita l’orizzonte della valle immersa nell’oscurità artica. 
La sfera luminosa immortalata alle 00:38 ora locale, non può essere attribuita al volo di aeromobili visto che la zona non è soggetta al traffico aereo. Di cosa si tratta? Il fenomeno osservato deve essere effettivamente attribuite alle tanto discusse emissioni gassose sprigionate dal sottosuolo sotto forma di plasmoidi saturi di energia?
 © Fonte Video:UFOvni2012

22 Total Views 1 Views Today
(Visited 1 times, 1 visits today)
Con le parole chiave . Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati